fbpx

Fratture multiple all’orbita e intervento per Saunders. Fuori per molto tempo

Billy Joe Saunders è stato sottoposto ad un intervento chirurgico nell’ospedale di Dallas, in Texas. A confermarlo è stato il promoter dell’ex campione del mondo WBO dei supermedi, Eddie Hearn. Il pugile britannico, durante l’incontro di sabato sera contro la superstar messicana Saul Alvarez, terminato con il suo ritiro, ha rimediato delle “fratture multiple” all’orbita dell’occhio destro.

Il “Superb” ha subito l’infortunio nel corso dell’ottavo round dopo aver incassato un montante perfetto di “Canelo”. Il suo occhio si è immediatamente gonfiato e di lì a poco chiuso. Terminato il round e una volta tornato all’angolo, Saunders ha avvertito il suo team di avere serie difficoltà alla vista e dunque insieme hanno deciso di interrompere il match.

Il numero uno della Matchroom Boxing ha dichiarato ai microfoni di DAZN: “Non riusciva a vedere. Ho parlato con l’allenatore di Saunders, Mark Tibbs, mi ha detto che non riusciva a vedere e che non avrebbero lasciato che si rialzasse. Si è rotto l’orbita dell’occhio”.

Al momento dell’interruzione l’inglese era in svantaggio su tutti e tre i cartellini, tuttavia fino ad allora aveva limitato bene i danni e condotto un buon incontro. Alla fine del match Saunders, vista la gravità dell’infortunio, è stato trasportato subito in ospedale.

“Billy Joe Saunders è rimasto all’ospedale di Dallas per tutta la notte ha subito fratture multiple all’area orbitale e verrà operato questo pomeriggio [ieri]. Rimarrà fuori per molto, molto tempo”, ha poi dichiarato Hearn all’indomani.

Intanto davanti a una folla di oltre 73.000 tifosi all’AT&T Stadium di Arlington, il pugile messicano si è laureato oltre che campione WBC, WBC anche WBO dei supermedi e adesso punta ad unificare tutte le cinture di categoria per far la storia nel suo Paese. Il suo prossimo avversario dunque sarà Caleb Plant, detentore della cintura IBF.

A Canelo basta un montante da antologia: Saunders si ritira dopo otto riprese!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X