fbpx

Saunders in cerca di gloria: “Dimostrerò di essere migliore di Alvarez”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  

L’ex campione dei pesi medi WBO Billy Joe Saunders è alla ricerca di un grande incontro a 168 libbre. Abbandonata la categoria dei pesi medi, Saunders vorrebbe conquistare questa la nuova categoria, l’obiettivo principale sarebbe il titolo WBA che appartiene a Saul “Canelo” Alvarez, ma il pugile inglese crede che la superstar messicana non voglia affrontarlo.

Saunders (27-0, 13 KO) ha già programmato una sfida contro Shefat Isufi il 13 aprile alla Wembley Arena. Inizialmente il match era schedulato per il titolo vacante WBO super medi, ma ora è tutto in stand by, visto che Gilberto Ramirez ha negato di aver mai lasciato la sua cintura. Quindi il WBO ha reintegrato Ramirez come campione in carica.

Saunders crede che dopo la straordinaria prestazione nel dicembre 2017 contro Lemieux, rappresentato anche lui dalla Golden Boy, i promoter del messicano evitino l’incontro. Il pugile inglese ha dichiarato a Boxing news:

“Non ho mai mostrato il mio meglio. La gente pensa che contro Lemieux ho dato il massimo, invece ho dimostrato il 70% del mio talento. Io ho camminato sul ring.  Ho sempre detto che la prestazione di quella sera è stata buona per farmi notare ma non è stato un buon affare. Guarda Canelo: il problema più grande che abbia mai avuto sul ring è stato Lara, che è un ottimo pugile. Ad essere onesti, penso di essere anche uno più patito di Lara.

Pensavo che avesse vinto lui contro Canelo. Il mio stile è un male per il suo modo di boxare. Loro vogliono avversari che stanno fermi di fronte a lui a fare una guerra. Io non sono cosi, io sono mobile e sfuggente Canelo soffre queste caratteristiche.  Se questo non si adatta al suo stile messicano, non lo cambierò per lui. Se me ne darà occasione gli dimostrerò che sono migliore di lui. Tuttavia questo non accadrà”.

Classiche dichiarazioni di sfida da parte di Saunders, che mirano a proiettare nuovamente l’attenzione su di lui. Con il nuovo salto di categoria sicuramente aumentano le difficoltà visto che come supermedio, ancora l’inglese deve ancora confrontarsi. Tuttavia una sfida con Canelo risulta alquanto improbabile, vista la fila che attende il messicano a bordo ring. Innegabile il fatto che il messicano debba chiarire la posizione come supermedio.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X