fbpx

Saunders: “Canelo? Non sono disperato né in cerca di soldi”

Prima del lockdown causato dall’espansione della pandemia da Covid-19, per quanto riguarda la categoria dei supermedi, teneva banco la sfida tra Saul “Canelo” Alvarez (53-1-2, 36KO) e Billy “Joe” Saunders (29-0, 14KO), rispettivamente detentori delle cinture WBA e WBO della divisione. Inizialmente l’incontro tra i due campioni era previsto per il 2 maggio alla T-Mobile Arena di Las Vegas, dopodiché sono circolate voci riguardo a un possibile slittamento per il meso di giugno.

Adesso si vocifera di due possibili match da disputare nei mesi di settembre e dicembre. Tuttavia, il britannico Saunders non è convinto che questo combattimento prenderà forma: “Eddie Hearn sta facendo del suo meglio. Stiamo cercando di combattere, ma ad essere sincero, non so cosa succederà. C’è una possibilità che il nostro incontro si disputi, ma non a settembre. Tutto quello che posso fare e continuare a vincere. Non mi preoccuperò di combattere contro Canelo. Non sono disperato né in cerca di soldi. Ho abbastanza denaro per sfamare la mia famiglia“.

Dichiarazioni che cozzano con quanto dichiarato solamente il mese scorso da Eddy Reynoso, il trainer di Alvarez, premiato nel 2019 come miglior allenatore dell’anno. In quell’occasione, infatti, Reynoso aveva elencato tutti i nomi dei prossimi aversari del rosso messicano, citando Gennady Golovkin (che chiuderebbe la trilogia), Caleb Plant, David Benavidez e lo stesso Billy Saunders. Negli ultimi tempi, si è parlato anche di Sergiy Derevyanchenko e Anthony Dirrell come potenziali avversari di Canelo.

Che si tratti di 100 o 200 milioni di dollari, se non avrò ragione al 100%, non firmerò il contratto – ha detto Saunders riguardo le trattative con Alvarez – prenderò la decisione giusta per me. Non sto lavorando per aiutare Canelo a crescere e a sviluppare la sua carriera. Io sto lavorando per migliorare la mia carriera. Quindi, se la trattativa andrà bene, si farà. Qualora invece non dovesse andare in porto, non sarà certo la fine del mondo”.

Gomez sul ritorno di Canelo: “Discuteremo con lui e DAZN per una sfida a porte chiuse”

Condividi su:
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X