fbpx

Salita: “Claressa Shields vs Katie Taylor, sarebbe un mega evento per la boxe femminile”

Una sfida tra due campionesse imbattute come Claressa Shields (11-0, 2KO) e Katie Taylor (17-0, 6KO) è “sicuramente una possibilità”, ha affermato il promoter della “T-Rex” di Flint, Dmitriy Salita. La pugile statunitense lo scorso 5 marzo ha riunificato le cinture dei superwelter battendo ai punti Marie Eve Dicaire, diventando la prima campionessa indiscussa in due divisioni di peso differenti (medi e superwelter).

La 25enne del Michigan ora vuole un’altra sfida storica e la campionessa indiscussa dei pesi leggeri, Katie Taylor, potrebbe fare al caso suo. L’irlandese non sale sul ring dal 14 novembre 2020, in occasione del match vinto ai punti contro Miriam Gutierrez.

Sin dall’inizio della sua carriera, Claressa mi ha chiesto di combattere nelle più grandi e migliori sfide, e lei crede davvero in quello che dice e dice sempre quello che pensa – ha detto Salitaun match con Katie Taylor è assolutamente una possibilità. Katie è un ottimo pugile, per il quale nutro molto rispetto sia dentro che fuori dal ring. Sarebbe un altro mega evento per la boxe femminile”.

La Shields, che ha suggerito che potrebbe affrontare la Taylor al limite delle 147 libbre, così da tentare di dominare una nuova classe di peso, dopo aver già raccolto le cinture dei superwelter e dei medi.

Claressa Shields è una pioniera, sia come atleta che come influencer sociale – ha aggiunto Salitausa il suo dono per promuovere la giustizia e l’uguaglianza per le donne di tutto il mondo, come Billie Jean King, Shirley Chisholm e altre incredibili super donne leader nel corso della storia.

Non c’era un momento migliore per lei per ottenere un altro primato in questo sport proprio nel fine settimana della Giornata Internazionale dedicata alle donne. Ha preso il toro per le corna e noi abbiamo fatto quello che c’era da fare per far progredire la sua carriera. Credo sia un’atleta generazionale, che non è solamente eccellente sul ring, ma anche sotto il profilo promozionale e di mainstream”.

La Shields ha messo in dubbio le doti dell’irlandese in presenza di avversari aggressivi ed è convinta di esserle superiore.

Mi piace il modo in cui combatte – ha dichiarato la Shields lo scorso anno a Sky Sports – sono stata una sua fan sin da quando ero più giovane. Penso che Katie, per quanto sia brava, abbia un problema con delle avversarie che esercitano pressione. In questo momento io sono la migliore pound for pound, mentre Katie è al secondo posto“.

Donne letali: i 10 KO più belli della storia della boxe femminile

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X