fbpx

Ryabinsky: “Il pugilato di Usyk è il migliore di tutti, ma è troppo piccolo per i massimi!”

L’ex re dei pesi cruiser Oleksandr Usyk è intenzionato ad affermarsi anche nella sua nuova categoria di peso. Fin da quando ha deciso di intraprendere il suo nuovo percorso nei massimi, il chiaro intento del fuoriclasse ucraino è sempre stato quello di voler raggiungere la vetta e puntare a diventare il campione assoluto della classe regina. Un’impresa che non a tutti appare così facile da realizzare da parte sua.

In un’intervista recente, il promoter del neo campione WBC ad interim Alexander Povetkin, interrogato in generale sul panorma attuale dei massimi ha dichiarato al riguardo: “Penso che le chance di Usyk negli incontri con ragazzi come Anthony Joshua, Tyson Fury, Deontay Wilder non siano così grandiose. Ma solo perchè Usyk è troppo piccolo per loro, questo è il suo unico svantaggio. Il pugilato di Usyk è semplicemente splendido: migliore degli altri. Ma è piccolo per questo peso, potrebbe non avere abbastanza potenza”, sono state le parole Andrey Ryabinsky che ha poi aggiunto: “La sfida tra Joshua e Fury è molto interessante e tutti vorranno vederla”.

Usyk, come ormai è più che noto, è lo sfidante ufficiale nominato dalla WBO chiamato ad affrontare di diritto il campione in carica Anthony Joshua. Da quasi due anni l’obbligo di difesa pende sulla testa del britannico. Tuttavia la clamorosa sorpresa subita contro Andy Ruiz il 1° giugno del 2019 al Madison Square Garden di New York e la conseguente urgenza di rivincita per AJ prima, e i limiti di tempo minori imposti dalla IBF per l’assoluzione della difesa contro Kubrat Pulev, hanno costretto il pugile ucraino all’attesa. “Pulev non ha fatto concorrenza a nessuno, Joshua lo ha fatto fuori facilmente, che in realtà, era quello che tutti si aspettavano prima del combattimento”, ha commentato Ryabinsky.

In linea teorica dovrebbe dunque essere Usyk, se vuol mantenere il titolo WBO, il prossimo avversario per Joshua. Ma quest’ultimo è proiettato invece verso la possibile riunificazione delle cinture contro l’altro campione britannico dei massimi, Tyson Fury. Un derby d’oltre manica che avrebbe un sapore storico, visto che in questa categoria non lo si vede da moltissimi anni. Oleksandr potrebbe rappresentare quindi un ostacolo se i tre non riusciranno a trovare un compromesso.

 

Usyk potrebbe farsi da parte: “Fury è imprevedibile. Ha la mentalità giusta per battere Joshua!”

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X