fbpx

Ruiz: “Usyk? Avrebbe potuto fare di meglio! Ma gli darò un’opportunità”

La divisione dei pesi massimi si sta facendo sempre più elettrizzante. Se solo qualche anno fa, la categoria regina della nobile arte veniva snobbata e poco seguita a causa del dominio assoluto dei fratelli Klitschko in un deserto desolante di avversari, ora le forze in gioco sembrano essere cambiate e, a beneficiarne, è chiaramente lo spettacolo.

Ultimamente si fa un gran parlare della decisione della WBO di ordinare un incontro tra l’attuale campione, Andy Ruiz Jr (33-1, 22KO) e Oleksandr Usyk (17-0, 13KO). Quest’ultimo, dopo aver dominato la divisione dei cruiser, ha fatto il suo debutto nella massima divisione lo scorso 12 ottobre, superando Chazz Whiterspoon (38-4, 29KO), ritiratosi nel corso della settima ripresa. Il tutto, ovviamente, è condizionato dal rematch con Anthony Joshua (22-1, 21KO), in programma il prossimo 7 dicembre a Diriyah, in Arabia Saudita.

Il campione WBO, WBC, IBF e IBO, salito sul podio durante la conferenza stampa presso il Boxing Club East Village di San Diego, ha dichiarato di non essere rimasto particolarmente colpito dalla performance dell’ucraino mostrata in occasione del debutto nella nuova categoria.

“Usyk è un grande pugile. Non voglio screditare il ragazzo che lo ha affrontato sul ring, ma penso che contro un avversario di quel tipo avrebbe potuto fare di meglio. Non ha portato troppa potenza. Non lo so, questa è solamente la mia opinione. Una volta che avrà ottenuto un’altra vittoria il 7 dicembre (contro AJ, ndr), gli darò l’opportunità di prendere una delle mie cinture”.

Ruiz ha poi parlato del ritorno prorompente della categoria dei massimi a cui avevamo accennato ad inizio articolo: “L’attenzione ora è tutta rivolta verso i pesi massimi. Adesso c’è molta concorrenza. Porto addosso queste cinture che ho sognato per tutta la vita e adesso sono pronto difenderle con tutte le mie forze”.

Infine, ha parlato anche della possibilità di unificazione con Deontay Wilder, titolare della cintura WBC: “Voglio unificare le cinture e sono molto vicino a un match con Wilder. Io e lui siamo buoni amici e ci sentiamo spesso al telefono. Siamo amici, ma quando ci affronteremo sul ring metteremo da parte la nostra amicizia”.

 

 

 

Condividi su:
  • 142
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X