fbpx

Ruiz: “Fury dopo quella performance, non mi batte con una mano!”

Il neo campione del mondo WBO, IBO, WBA, IBF dei pesi massimi, Andy Ruiz non è rimasto impressionato dopo aver visto Tyson Fury superare con qualche difficoltà Otto Wallin sul palco di Las Vegas lo scorso sabato.

Difficoltà dovute soprattutto al brutto taglio sopra l’occhio destro rimediato nei primi round in seguito ad un gancio sinistro corto che ha costretto il “Gipsy King” a metterci più concentrazione, cosa che gli era mancata fino a quel momento, e a contnuare a boxare con il sangue che scendeva spesso copioso sul suo viso.

L’arbitro ha sospeso il combattimento durante il sesto round per far ispezionare il taglio al medico, e quella è sembrata essere la sveglia necessaria per accendere Fury, che sembrava essersi arenato. Ma da quel momento la furia del pugile inglese si è accesa ed ha iniziato a bersagliare Wallin, seppur non riuscendo a trovare quello decisivo, con una miriade di colpi a distanza ravvicinata.

Fury intanto ha già fissato ormai da tempo il prossimo incontro che avverà contro il campione WBC Deontay Wilder con il quale ha già combattuto lo scorso dicembre ottenendo un controverso pareggio. Ma nei giorni che hanno preceduto questo match alla T-Mobile Arena ha asserito che sarebbe in grado di battere anche Andy Ruiz e di riuscire a farlo con molta facilità, tanto che gli basterebbe utilizzare anche un solo braccio per farlo.

“Lascerò decidere ai fan, quale mano dovrò tenere dietro la schiena e batterò Ruiz con l’altra mano, perché ho solo bisogno di una mano per lui”, le sue dichiarazioni.

E dopo il weekend appena trascorso ed aver visto il match di Fury, il “Destroyer” di origini messicane ha colto l’occasione per togliersi questo sassolino dalla scarpa e lanciarlo contro il “Gipsy King”.

“Dopo quella performance non c’è proprio modo di battermi con una mano legata dietro la schiena?!”, il giudizio di Ruiz.
Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X