fbpx

Roy Jones Jr entra nella Hall Of Fame: “È uno dei più grandi onori che si possano ricevere!”

Dal 9 al 12 giugno del 2022 Roy Jones Jr sarà a Canastota, nello Stato di New York, per prendere parte alla cerimonia che lo introdurrà ufficialmente nell’International Boxing Hall of Fame (IBHOF). Si tratta del più alto riconoscimento alla carriera a cui un ex pugile possa ambire e non c’è da sorprendersi dunque per il fatto che il “Fulmine di Pensacola” sia entusiasta per essere stato scelto. Parlando del suo imminente ingresso nel gotha dei più grandi pugili di ogni tempo, Jones ha dichiarato:

“È uno dei più grandi onori che tu possa mai ricevere quello di essere inserito nell’International Boxing Hall of Fame. Ho il massimo rispetto per la Hall of Fame. Vorrei ringraziare loro per avermi scelto e tutti gli altri che hanno contribuito alla mia carriera nell’arco della mia intera vita, iniziando dai giorni con mio padre (Roy Jones Sr. NDR) fino ad arrivare a quelli con Coach Merk (Alton Merkerson NDR), senza dimenticare “Whop” (Valerice Cooper NDR).

La lista è lunga. Ringrazio tutte le persone che sono state coinvolte e spero di non averne lasciate troppe fuori. Occorre un gruppo di persone per costruire una comunità e non un individuo solo. Ci sono volute tante persone per dare vita alla mia carriera e condurmi a diventare ciò che sono diventato. Ringrazio soprattutto Dio per questo. Ora stiamo provando a costruire i futuri campioni del domani. Ora che faccio parte della Hall of Fame come pugile, sento che il mio prossimo obiettivo sia quello di diventare anche un allenatore da Hall of Fame. Auguro serenità a tutti voi”.

Roy Jones Jr ha vinto da pugile quasi tutto quello che si poteva vincere. Al suo palmares manca purtroppo l’oro olimpico, ma soltanto perché un verdetto scandalosamente casalingo emesso a Seul nel 1988 lo derubò del metallo più prezioso conferendo all’altro finalista Park Si-Hun la vittoria finale. La gravità dell’ingiustizia appare ancor più lampante se si pensa che a Jones fu conferito il prestigioso trofeo Val Barker per essere stato il miglior pugile dell’intero torneo, tra tutte le categorie di peso, a testimonianza di quanto mendace sia stata la decisione che lo tenne sul secondo gradino del podio.

Le rivincite il Fulmine di Pensacola è andato a prendersele da professionista, dando vita a una carriera dominante fatta di trionfi a ripetizione, ottenuti oltretutto dando l’impressione di divertirsi sul quadrato come un bimbo in piscina. Campioni straordinari come Bernard Hopkins e James Toney non hanno saputo cavare un ragno dal buco quando si sono trovati davanti la miglior versione di Jones, capace di spingersi dai medi ai mediomassimi collezionando una cintura mondiale dietro l’altra. Come ciliegina sulla torta, per impreziosire un percorso già strepitoso, l’americano andò a prendersi un titolo iridato persino nei mesi massimi, detronizzando John Ruiz prima di tornare nelle 175 libbre.

Non altrettanto mirabile è stata purtroppo l’ultima fase della carriera di Jones. Quando le sue prodigiose qualità fisiche iniziarono ad offuscarsi infatti, lo stile spericolato e originalissimo del fuoriclasse statunitense si rivelò per lui un boomerang esponendolo a una serie di inopinate sconfitte, alcune delle quali molto pesanti. Un triste declino che poteva essere evitato con un ritiro meno tardivo dall’attività agonistica, errore che comunque è stato commesso da molteplici altri campionissimi del passato, da Muhammad Ali a Sugar Ray Leonard. Ora Roy Jones spera di ripetere i suoi successi ma in veste di trainer, una nuova occupazione che desta grande curiosità tra gli addetti ai lavori. Uno dei suoi atleti di punta è il figlio d’arte Chris Eubank Jr che il prossimo 29 gennaio disputerà una sfida importantissima per la sua carriera contro il gallese Liam Williams. vedremo se gli insegnamenti del Fulmine di Pensacola gli torneranno utili!

Tyson e Jones Jr vincono entrambi: i due ex campioni divertono e si divertono

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X