fbpx

Jones: “Fury ha batutto Wilder, ma non è ancora uno dei più grandi di tutti i tempi”

L’ex campione mondiale in quattro divisioni di peso, Roy Jones Jr, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al combattimento tra Deontay Wilder e Tyson Fury andato in scena lo scorso sabato all’MGM Grand di Las Vegas e vinto dal pugile britannico, che si è laureato per la seconda volta campione mondiale. Tyson Fury, ad oggi ancora imbattuto, è ora in possesso della cintura WBC della categoria regina, ottenuta al termine di un match a senso unico concluso anzitempo alla settima ripresa. Si trattava di un rematch, visto che c’era stato un primo confronto tra i due il 1 dicembre 2018, terminato con un verdetto di parità.

Wilder ora chiede di ottenere un terzo incontro, esercitando così di fatto la clausola contrattuale. “The Bronze Bomber” è rimasto molto contrariato dall’arresto anticipato del match, peraltro richiesto dal suo angolo. Secondo Roy Jones Jr, Wilder non ha vinto neanche una ripresa e, a suo avviso, crede di poter avere ancora una chance solamente perché nel corso del primo incontro ha inflitto due knockdown ai danni di Fury che, sempre secondo il parere di Jones, stava cercando di prendere le misure.

Wilder probabilmente sente di avere ancora una possibilità perché ha inflitto due atterramenti a Fury nel corso del primo combattimento. Lui si sentiva molto meglio in quel match solo perché Fury non stava combattendo con un piano, lo stava ancora imparando. Nel secondo match invece, Fury aveva un ottimo piano di gioco e lo ha seguito alla perfezione. Lo ha eseguito talmente bene che per Wilder non c’è stato niente da fare. Non c’era motivo per lui di sovvertire l’andamento dell’incontro e chiunque dica il contrario è semplicemente pazzo, perché Fury lo ha distrutto sin dalla prima ripresa e da allora stava andando in discesa. Se Wilder pensava di avere una possibilità si sbaglia. Mi dispiace, ma i fatti stanno proprio così”.

Jones ne ha per tutti, compresi coloro che credono che Fury sia meritevole di entrare nel novero dei migliori pesi massimi di sempre, anche perché a suo dire Wilder ha un record costruito con avversari non all’altezza: “Non si può considerare Fury uno dei più grandi di tutti i tempi solamente perché il bullo (Wilder, ndr) non era ancora stato vittima di bullismo. Il bullo ha battuto molti avversari, non fraintendetemi. Ma se guardi i nomi non solo sullo stesso livello di quelli affrontati da Mike Tyson. L’unico avversario credibile, anche se non ha una celebre storia da pro ma più che altro da dilettante, è Ortiz. Ortiz è un buon pugile ma con la sua mancanza di esperienza da professionista, è stato portato in acque profonde ed annegato da Wider l’ultima volta.

Quindi se guardi questo, Fury ha semplicemente preso un bullo che non era mai stato ancora battuto e che nessuno pensava potesse essere sconfitto, e lo ha picchiato e fermato. Al momento, deve ancora battere qualche altro combattente per diventare uno dei migliori di sempre, ma è un grande combattente. Quattro o cinque anni fa avevo detto a Fury che se si fosse rimesso in sesto e avesse riconsiderato se stesso, sarebbe stato in grado di battere tutti questi ragazzi. Questo è quello che sta facendo adesso”.

Condividi su:
  • 329
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X