fbpx

Roach: “Garcia non è facile per nessuno, nemmeno per Manny!”

Freddie Roach, allenatore della stella filippina Manny Pacquiao, vede di buon occhio l’incontro tra il suo pugile e il giovane imbattuto californiano Ryan Garcia, un match che potrebbe servire al senatore filippino come “riscaldamento” prima di sfide più impegnative come quelle contro pugili del calibro di Terence Crawford o Errol Spence.

Garcia ha ottenuto la più grande vittoria della sua carriera a gennaio, quando ha conquistato una vittoria prima del limite contro la medaglia d’oro olimpica, Luke Campbell, aggiudicandosi la cintura WBC ad interim dei pesi leggeri e lo status di sfidante al titolo mondiale.

Pacquiao non combatte dal 20 luglio 2019: in quell’occasione il 42enne filippino ha sconfitto per split decision Keith Thurman, strappandogli la sua imbattibilità oltre che il titolo di “Super” campione WBA dei pesi welter.

Roach ha dichiarato a Fight Hub TV“L’incontro con Garcia mi piace molto. Penso che sia un buon pugile, dotato di un ottimo gancio sinistro ed in grado di colpire. Devi stare molto attento con lui. Questa sarà la chiave del match.

Manny deve stare attento con lui ed essere intelligente. Per battere questo ragazzo non puoi fare solo cose ordinarie. Dobbiamo essere assolutamente in forma per batterlo, ed è quello che faremo. Ha un gancio sinistro formidabile e con questo colpo ha sistemato diversi avversari.

Non è un match facile per nessuno, nemmeno per Manny. Dov’è Manny adesso? È così interessato alla politica nel suo Paese che può ancora combattere come faceva una volta?  Dirò questo: con i video che mi ha mandato posso dire di sì, è ancora in grado di farlo. Sì fa il c**o ancora, tutti i giorni.”

Gli obiettivi di Pac-Man sono molteplici, ma la strada più plausibile sembra essere quella che porta a Garcia, che potrebbe generare gli interessi economici che si avvicinano alle richieste dello staff del fuoriclasse filippino. Questa è anche la strada auspicata da Roach, che vuole vedere come reagisce Manny, ormai 42enne, contro un prospect di ottimo livello, prima di confrontarlo contro campioni affermati del calibro di Crawford o Spence.

Prima mi piacerebbe vederlo contro Ryan. Ci sono alcuni pugili che quando iniziano ad invecchiare diventano più lenti e così via, e Manny non può mostrare segni del genere in sfide più grandi contro avversari come Crawford e Spence. Ha bisogno di fare un incontro di rodaggio come questo prima. Penso che sarebbe un grande match per lui per prepararsi”.

Morales: “Anche se è vecchio, Pacquaio può mettere Ryan a dormire in due round!”

Condividi su:
  • 252
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X