fbpx

Rigondeaux ritorna in estate, punta alla riunificazione

Il due volte oro olimpico alle Olimpiadi, Guillermo Rigondeaux (20-1, 13 KO) è pronto per nuovi obiettivi, ancora più ambiziosi, dopo l’ottima e recente vittoria del titolo. 

Rigondeaux, ora messo sotto contratto con la Premier Boxing Champions, è sceso nei pesi gallo dove ha conquistato il titolo regular WBA di categoria contro Liborio Solis, vincendo ai punti per decisione unanime.

Adesso l’obiettivo del cubano, che è il mese scorso è passato ai pesi gallo e ha conquistato il titolo vacante “regolare” della WBA con una decisio, è quello di arrivare ad un riunificazione di tutti dei titoli di categoria. Rigondeaux, a 118 libbre, per la prima volta nella sua carriera, rimarrà in questa categoria di peso, secondo il suo membro del suo staff: Luis DeCubas Jr.

“Penso che rimarrà a 118 libbre. La verità è che ha pesato il giorno del combattimento a 117 libbre, addirittura aveva anche i vestiti addosso, poi il giorno dopo aveva 121 libbre. La realtà è che è un autentico peso gallo. Ha una migliore possibilità di scendere rispetto a quando è salito. Ciò dimostra ancora una volta che la sfida contro Vasyl Lomachenko, avvenuta a 130 libbre, non è stata una sfida alla pari”, ha detto DeCubas a George Ebro.

In questo momento il piano è quello di mantenere Rigondeaux sempre attivo sul ring, con un ritorno sul ring già per quest’estate. L’inattività è sempre stato il tallone d’achille del pugile cubano.

“Deve ottenere un altro titolo mondiale, è stata una grande cosa per la boxe cubana e in particolare per Rigondeaux, che è un grande combattente. Vincere il titolo di 118 libbre alla sua età è il coronamento di una carriera straordinaria. Doppio campione olimpico e due volte campione del mondo da professionista”, ha detto DeCubas. “Rigo, ovviamente, combatterà in estate. Cercheremo combattimenti adatti a lui e dove possa ottenere quanti più soldi possibile, in modo che possa aiutare la sua famiglia, sua figlia, sua moglie, in modo che tutti siano felice.”

Condividi su:
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X