fbpx

Rigondeaux combatte per non perdere la vista, aumentano le sperenze

Guillermo Rigondeaux affronta una difficile battaglia per salvare ciò che rimane della sua carriera da pugile.

Il pugile cubano ha riportato ferite al volto e agli occhi, dopo aver subito un incidente domestico che lo ha tenuto ricoverato fino a mezzogiorno di questo venerdì.

Secondo il suo manager Alex Bornote, Rigondeaux stava cucinando nella sua casa di Miami quando una pentola a pressione gli è esplosa in faccia. L’esplosione pare abbia creato un grosso problema alla sua vista, alcune fonti hanno rivelato che subito dopo l’incidente avrebbe perso quasi il 20 per cento della capacità visiva. Danno che se non recuperato  pregiudicherebbe il suo possibile ritorno sul ring.

“È davvero una sfortuna“, ha dichiarato Bornote a George Ebro. “Quando la pentola è esplosa e abbiamo visto le ferite che aveva riportato sul volto Rigondeaux, abbiamo pensato il peggio, perché la sua faccia e gli occhi sembravano messi molto male a causa dell’impatto dell’esplosione. Ma speriamo che si riprenda”.

Secondo il direttore, Rigondeaux ha subito diversi test oculari per determinare la profondità della lesione. Ma potrebbe essere solo un problema alla retina, se fosse così si potrebbe rimarginare e potrebbe recuperare la sua vista. Ma se come sembrava all’inizio se il danno si è esteso al nervo ottico potrebbe essere un danno decisamente molto problematico, richiedendo un intervento chirurgico. A seguito del quale si dovrà studiare l’effettivo recupero.

“In ogni caso, questo è un duro colpo per Rigondeaux, perché stavamo già lavorando su un prossimo incontro”, ha aggiunto Bornote. “La cosa importante ora è che recupera completamente la sua vista e più tardi faremo una considerazione sul suo futuro.”

Questa bruttissima notizia arriva dopo la sconfitta subita da Rigondeaux contro il giovane filippino Vincent Astrolabio. La sconfitta è arrivata ai punti con una prestazione decisamente al disotto delle aspettative, che ha lasciato con l’amaro in bocca tutti gli appassionati radunati a Dubai per assistere al suo rientro.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X