fbpx

Ramirez: “Saunders? Sono ancora io il campione!”

Condividi su:
  • 24
  •  
  •  
  •  

Sembra che ci sia una certa confusione rispetto al titolo WBO supermedi. All’inizio di questa settimana, è stato annunciato dalla World Boxing Organization che Billy Joe Saunders e Shefat Isufi dovranno scontrarsi per il titolo vacante delle 168 libbre. Entrambe i pugili hanno ricevuto una lettera che annunciava la sfida e i loro staff hanno trovato un accordo per combattere il 13 aprile a Londra.

Gilberto Ramirez, che ha disputato cinque difese della corona WBO dei supermedi, ha negato però di aver reso vacante il titolo. Secondo Ramirez, lui ha richiesto al presidente della WBO Francisco Valcárcel e ricevuto il via libera per combattere anche a 175 libbre continuando a mantenere il suo titolo WBO, visto che ha comunque tenuto fede agli impegni da campione ottemperando alla difesa obbligatoria contro Jesse Hart a dicembre.

Pur concentrandosi sull’invasione della divisione dei pesi mediomassimi, ammette che l’unificazione con qualcuno come Callum Smith avrebbe ritardato la sua ascesa a 175 libbre. Lo stesso Gilberto Ramirez alla testata ESTO ha dichiarato:

“Non ho lasciato il titolo! Combatterò a 175 libbre per vedere come mi sento a quel peso, ho parlato con Paquito (Valcárcel), gli ho detto è una sfida di prova e mi ha dato il suo consenso. Non abbiamo ancora una data confermata per questo incontro di preparazione a 175 libbre, potrebbe avvenire ad aprile, ma se ci fosse un’unificazione con Smith o un altro campione, l’accetteremo, e poi io salirò dopo aver unificato il mio titolo, spero sia questo ad accadere nei prossimi mesi”.

Anche se diverse fonti confermano che “l’ex campione” WBO dei supermedi farebbe il suo debutto nei mediomassimi contro un avversario ancora da determinare sulla card di Lomachenko vs Crolla e che se andasse bene lo spingerebbe poi verso uno dei campione tra Sergey Kovalev, Oleksandr Gvozdyk o Artur Beterbiev.

Comunque sia una mossa strana quella del WBO che ha nominato due co-sfidanti senza avere un titolo già effettivamente vacante. Che voglia dare a Saunders la possibilità di un WBO ad interim oppure elevare a “super” il titolo di Ramirez? Tuttavia i piani di Gilberto non sono ancora chiari. La difficoltà a trovare un accordo di riunificazione con i campioni dei supermedi lo ha spinto a tentare la strada dei mediomassimi, ma il suo staff senza un test match prima non può valutare se  abbandonare il titolo delle 168 lb o meno. Ma la federazione ha anticipato tempi e volontà del campione dichiarando subito titolo vacante e fissandone già una data.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X