fbpx

Povetkin vs Whyte: a novembre il rematch!

Dillian Whyte (27-2, 18KO) e Alexander Povetkin (36-2-1, 25KO) dovrebbero dar vita una rivincita per la fine di novembre, considerato che il primo incontro, andato in scena il 22 agosto scorso, ha restituito degli ottimi risultati in termini di pay-per-view. Le date ipotizzate sono il 21 o il 28 novembre, mentre non è ancora chiaro quale sarà la sede del combattimento.

Nel corso del loro primo match, valevole per il titolo WBC ad Interim dei pesi massimi,  il russo Povetkin ha subito due knock-down prima di mettere fuori gioco Whyte nel corso del quinto round in virtù di un chirurgico montante sinistro che non ha lasciato scampo al pugile di origini giamaicane che fino a quel momento era avanti ai punti.

Nel contratto stipulato prima del loro primo match, era già prevista una clausola per un’eventuale rivincita, ma con il calendario fitto di appuntamenti (con i match in programma tra Anthony Joshua e Kubrat Pulev e Oleksandr Usyk e Dereck Chisora), risultava assai improbabile prevedere un rematch entro la fine dell’anno.

Come dicevamo ad inzio articolo, incoraggiati dalla cifre pay-per-view fatte registrare in occasione del primo confronto, gli organizzatori hanno deciso di organizzare il secondo confronto tra i due entro la fine di novembre, considerato che il match che vedrà opposti Joshua e Pulev è fissato per il 12 dicembre. Whyte è già tornato in Portogallo, dove comincierà ad allenarsi per prepararsi al rematch.

L’unica cosa incerta resta la sede del match. Ci sono ancora speranze che una presenza simbolica di pubblico possa assistere agli incontri disputati nel Regno Unito, anche se, a partire da questa settimana, il governo britannico ha introdotto regole più severe per quanto concerne il distanziamento sociale, con l’obiettivo di ridurre drasticamente il rischio di una seconda ondata.

Tuttavia, Eddie Hearn, numero uno della Matchroom Boxing, ha annullato tutti gli appuntamenti di settembre con sede nel Regno Unito. L’imbattuto mediomassimo Joshua Buatsi (12-0, 10KO), dovrebbe essere protagonista del prossimo evento britannico targato Matchroom il 3 ottobre.

Per Hearn, il match di Buatsi potrebbe costituire un banco di prova per il governo britannico, con l’obiettivo di dimostrare che gli incontri di boxe potrebbe funzionare con la presenza del pubblico dal vivo limitata e rispettando il distanziamento sociale.

Povetkin: “Nessun colpo fortunato, è stato il migliore della mia carriera!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X