fbpx

Parker entusiasta del lavoro con Lee e Fury. Chisora: “Non sarà mai come lui!”

Il peso massimo neozelandese, Joseph Parker sta preparando la sua sfida contro Dereck Chisora assieme al nuovo allenatore Andy Lee e al proprio amico Tyson Fury. Dopo il suo ultimo incontro del scorso 28 febbraio contro Junior Fa, le strade dell’ex campione WBO dei massimi e del suo storico trainer Kevin Barry si sono divise e, da quasi sei settimane, le porte della palestra del “Gipsy King” a Morecambe, si sono aperte per permettere questa nuova collaborazione. L’obiettivo primario è quello di aiutare il 29enne di Auckland a superare il Del Boy, ma anche quello di spingerlo verso una nuova opportunità mondiale.

Ancora non è certo se il legame tra Parker e Lee persisterà oltre questo match; servirà superare prima il banco di prova, il ring, per avere una risposta. Il cugino di secondo grado di Fury, che ha fatto parte del team che lo ha aiutato a prepararsi per il secondo match con Deontay Wilder e a batterlo, è arrivato in supporto di Joseph su consiglio del campione WBC. Tuttavia i presupposti tra loro sembrano essere già buoni.

“Dipende dal risultato e c’è sempre la possibilità di vincere o perdere in questa sport, ma personalmente, voglio che questo rapporto duri”, ha dichiarato il pugile in una intervista recente. “Andy è un grande allenatore, una brava persona da avere intorno con una buona energia, molto positiva. Fuori dalla palestra ci divertiamo, ci facciamo belle risate, ma arrivati in ​​palestra sa come accendere l’interruttore. Non accetta nessuna sciocchezza, solo affari e duro lavoro. Sento che sarà una relazione a lungo termine se vinceremo questa sfida”.

Il training camp di Parker sta procedendo a stretto contatto, oltre che con Lee, anche con Fury. Il “Gypsy King” sta mettendo sotto torchio il suo compagno e dandogli una grande carica motivazionale: “È una bestia in allenamento. Mi alleno duramente e pensavo che il mio livello fosse alto, ma quando l’ho visto allenarsi, lo fa ad un livello di intensità che non ho mai raggiunto prima. Non ho mai avuto un rapporto di tipo formativo con Tyson, è stato più sociale, come le cene a Las Vegas. Quando ti alleni al suo fianco, ti fa bene. Spinge tutti, non solo me, ma tutti. Tutti si allenano insieme, tutti si incoraggiano a vicenda. È diverso dall’allenarsi da soli e adoro questo aspetto. Sento che con il cambiamento, il nuovo ambiente, ho recuperato l’entusiasmo”.

A smorzare però la sua euforia ci ha pensato Dereck Chisora ​​che, chiamato a commentare le nuove scelte del suo rivale del 1° maggio, ha dichiarato ai microfoni di iFL TV: “L’ho sempre detto, Andy Lee è un grande allenatore. Ha aiutato Tyson Fury a battere Deontay Wilder. [Parker]. Si sta allenando in un camp con Tyson Fury, buona fortuna a loro. Ma sarà mai come Tyson Fury? No non lo sarà!”.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X