fbpx

Valdez: “La divisione è piena di talenti: realizzeremo grandi incontri!”

Il neo campione WBC dei superpiuma Oscar Valdez si gode la fama dopo la sua straripante vittoria contro Miguel Berchelt e attende di affrontare gli altri grandi nomi della divisione.

Quando il 20 febbraio l’ex detentore del titolo WBO dei pesi piuma è salito sul ring della MGM Grand di Las Vegas come sfidante, i pronostici erano a favore dell’imbattuto “Alacran” messicano, campione WBC delle 130 libbre ormai da quattro anni e dominatore della categoria da dieci con all’attivo quasi il 90% di vittorie prima del limite.

Tuttavia Valdez, che pur si presentava con uno score perfetto e con un alta percentuale di KO ma per lo più nella divisione dei pesi piuma, ha stupito tutti battendo di prepotenza il suo rivale: Berchelt è finito brutalmente al tappeto al decimo round dopo aver subito altri due attermanti nel corso dell’incontro e un autentico dominio da parte di Oscar.

“Ero già riconosciuto nel mio Paese, ma ora lo sono ancor di più dopo questa sfida. Molta gente pensava che sarei finto KO, ma grazie a Dio abbiamo vinto in modo spettacolare. Un sacco di persone sono rimaste scioccate e adesso sanno che sono il migliore a 130 libbre grazie al grande impegno che ci ho messo”, ha dichiarato in un’intervista recente.

“Ora che sono un campione WBC, sono un obiettivo per molti. Tutti vogliono quel titolo e questo mi rende ancora più disciplinato e più severo in palestra. Devo essere pronto per chiunque. So che tutti vogliono portarmi via quel titolo conquistato con tanto sudore”.

Su chi affronterà nel suo prossimo futuro è in attesa di saperlo ancora, una settimana fa Bob Arum ha preannunciato una difesa del titolo prima, probabilmente contro Robson Conceicao, e poi la riunificazione delle cinture, ma intanto Valdez ha già le sue idee. “Ho un grande rispetto per il mio team – il manager Frank Espinoza, Top Rank e mio padre. Salirò sul ring contro chiunque mi metteranno di fronte.

La divisione è piena di talenti, di combattimenti interessanti, a cominciare da Gervonta Davis che ha messo fuori combattimento Leo Santa Cruz, Jamel Herring, Shakur Stevenson, che dice che abbiamo paura di lui e non è così… Joseph Diaz. La divisione è caldissima.

Ho piena fiducia che tutti questi incontri si realizzaeranno. Una cosa che apprezzo molto sono gli applausi [dei fan]. Ora cammino per le strade del mio paese e ci sono molti che mi dicono che loro pensava che Berchelt mi avrebbe battuto, ma hanno riconosciuto il mio sforzo. Spero che quei combattimenti arrivino, così posso darli alla mia gente e al pubblico”.

Stevenson: “Quella di Valdez una performance masterclass. É il nostro momento adesso”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X