fbpx

Non solo Joshua, anche Usyk e Brook diretti verso gli USA

Condividi su:
  • 70
  •  
  •  

Il debutto di Anthony Joshua negli Stati Uniti non è l’unico focus della Matchroom Boxing: in contemporanea alla preparazione del primo match americano del campione britannico, Eddie Hearn ai microfoni di ESPN ha detto che sia l’ucraino Oleksandr Usyk (eletto a furor di popolo come pugile dell’anno del 2018), sia Kell Brook sono diretti negli States.

Il debutto americano di Joshua è stato ufficializzato giovedì con l’annuncio che la sua settima difesa del titolo arriverà contro il newyorkese Jarrell “Big Baby” Miller il 1° giugno al Madison Square Garden di New York , dove le prevendite finora hanno rotto ogni record.

Hearn ha dichiarato che sta progettando sia per Usyk che per Brook di recarsi negli Stati Uniti per delle  “sfide significative”, i cui diritti televisivi andrebbero a DAZN. In particolare sembra che Hearn stia lavorando su Usyk vs Alexander Povetkin e Brook vs Jessie Vargas.

Il celebre promoter ha dichiarato che il 18 maggio è la data su cui si lavora maggiormente, con Chicago come possibile location, per il mancino Usyk (16-0, 12 KO), il quale affronterebbe il russo Povetkin (34-2, 24 KO) in una lotta che segnerà l’ingresso ufficiale dell’ucraino nella divisione dei pesi massimi.

Usyk ha vinto le World Boxing Super Series a luglio unificando tutte e quattro le principali cinture con la vittoria nella finale contro Murat Gassiev a Mosca. Non molto tempo dopo questo match, lui e la K2 Promotions hanno firmato un accordo co-promozionale con Hearn, e Usyk ha difeso il titolo indiscusso schiacciando all’ottavo round l’ex leader mondiale Tony Bellew a Novembre a Manchester. Sin da quando Usyk è diventato professionista, il suo obiettivo è sempre stato quello di unificare i titoli tra i pesi cruiser per poi provare a fare la stessa cosa con i pesi massimi.

Il russo Povetkin è invece reduce dalla sconfitta al settimo round contro Joshua in una sfida per il titolo dei pesi massimi al Wembley Stadium di Londra a settembre.

Usyk ha già combattuto due volte in precedenza negli Stati Uniti. Dapprima ha difeso il titolo contro Thabiso Mchunu al Forum di Inglewood in California nel dicembre 2016, poi ha vinto per decisione unanime contro Michael Hunter al MGM National Harbor a Oxon Hill, nel Maryland, nell’aprile del 2017.

Hearn ha inoltre dichiarato che spera anche di chiudere l’accordo per il match tra Brook e Vargas – peso da determinare ma probabilmente tra le 147 e le 150 libbre – per la fine di maggio o l’inizio di giugno, in una località sulla costa occidentale ancora da determinare. Il 32enne inglese Brook (38-2, 26 KO) ha vinto due match di fila contro avversari minori dopo le due sconfitte prima del limite contro Gennady Golovkin per il titolo dei medi nel 2016, e contro Errol Spence, sconfitta che gli è costata la cintura IBF dei welter nel maggio del 2017.

Brook ha combattuto l’ultima volta a dicembre e si aspettava di sfidare il connazionale Amir Khan questa primavera. Ma Khan ha deciso di rifiutare l’offerta e ha invece accettato di sfidare Terence Crawford per il suo titolo mondiale il 20 aprile nel main event del PPV ESPN al Madison Square Garden.

Il combattimento con Vargas sarebbe il terzo incontro di Brook negli Stati Uniti. Si è battuto nel sottoclou di Andre Ward vs Carl Froch ad Atlantic City nel 2011 e ha vinto il suo titolo mondiale nei welter sconfiggendo Shawn Porter a Carson, California, nel 2014.

Vargas (28-2-2, 10 KO), che ha vinto numerosi titoli, ha combattuto di recente contro Adrien Broner (lo scorso Aprile), e contro Thomas Dulorme (Ottobre), in quello che è stato il suo primo incontro da quando ha firmato con Hearn.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X