fbpx

Difesa vincente per Navarrete: piegato il filippino Elorde ed è 3° KO su 3

Emanuel Navarrete, campione WBO dei super gallo, ha un altra vittoria, dopo l’ultimo incontro vinto meno di quattro settimane fa. Ieri sera infatti il messicano si è imposto in appena quattro riprese contro Juan Miguel Elorde, match che era co-event nella card che ha visto Tyson Fury e Otto Wallin alla T-Mobile Arena.

Navarrete ha messo a segno un knockdown durante la terza riprese, per poi piazzare colpi duri su Elorde all’inizio del round successivo. Punizione brutale che ha spinto l’arbitro Russell Mora a fermare l’incontro dopo 26 secondi all’inizio nel quarto round.

Con questa vittoria, Navarrete (29-1, 25 KO) ha svolto la sua terza difesa del titolo WBO dei super gallo, titolo conquistato contro Isaac Dogboe nove mesi fa a New York. Elorde, pugile filippino, ha ottenuto la sua seconda sconfitta in carriera, che ha interrotto la sua serie positiva di 18 vittorie negli ultimi 18 incontri.

Navarrete, appena quattro settimane fa aveva difeso con successo il titolo contro  Francisco De Vaca (20-1, 6 KO) vincendo per KO al terzo round a Los Angeles. Nonostante il poco tempo per prepararsi ha subito accettato il nuovo incontro di questo weekend a Las Vegas.

Navarrete ha dominato Elorde per tutto il terzo round, con numerosi colpi potentissimi al volto che hanno tinto il naso di sangue. Un gancio sinistro di Navarrete  fece crollare Elorde contro le corde, ma nonostante queste lo tennero in piedi Mora iniziò il conteggio.

Il knockdown si è appena prima del suono della campana che chiude il round. A fatica lo sfidante filippino torna all’angolo. Durante la quarta ripresa, Navarrete colpisce con un montante sinistro che ha sorpreso Ellerbe quando mancavano circa 30 secondi al termine della quarta ripresa, vista la notevole difficoltà del pugile filippino l’arbitro decidere di interrompere il match.

Il pugile messicano ha dimostrato di avere le caratteristiche per una riunificazione nel breve futuro, Top rank però sta puntando molto su di lui, a dimostrazione del fatto che lo mette sempre più spesso protagonista dei propri eventi.

Condividi su:
  • 32
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X