fbpx

Mike Tyson invita Fury, Joshua e Wilder ad affrontarlo per beneficenza

“Iron Mike” è pronto a prolungare la sua scia di esibizioni.

Sabato 28 novembre, presso lo StubHub Center di Carson, in California, Mike Tyson (50-6, 44KO) tornerà sul ring dopo quindici anni di assenza per affrontare un altro ex veterano, Roy Jones Jr (66-9, 47KO), in un incontro di esibizione della durata di otto round e i cui proventi saranno destinati alla beneficenza. A differenza di Tyson, Jones, oggi 51enne, è rimasto fuori dai giochi per soli due anni (l’ultimo combattimento, infatti, risale alla vittoria ottenuta contro Scott Sigmon nel 2018).

Tyson, classe 1966, si è detto disposto a combattere ancora con questa formula, e con lo stesso obiettivo, e a farlo anche contro i grandi nomi attuali della categoria, citando Anthony Joshua, Tyson Fury e Deontay Wilder. Secondo quanto dichiarato dall’ex leggenda dei pesi massimi, questi match potrebbero garantire un ingente quantità di denaro da devolvere in beneficenza. Il primo step, come già detto, si vedrà il prossimo 28 novembre, con il match visibile in pay-per-view.

Penso che siano brillanti, dei pugili davvero brillanti, che potrebbero fare così tanto per la società – ha dichiarato Mike Tyson a BT Sport – potrebbero organizzare delle esibizioni e prendere dei soldi da queste esibizioni, perchè il pubblico li adora e potrebbero aiutare così tante persone.

Ci sono molte persone là fuori per cui possiamo fare tanto e non servirebbe neanche un decimo del loro cuore caritatevole per fare qualcosa del genere. Se facessero delle esibizioni con me, e la maggior parte della nostra carità sarebbe destinata a persone che hanno disperatamente bisogno”.

Tyson non ha alcun problema contro chi vede questo incontro con Jones semplicemente come un “esibizione”, anche se l’Hall of Famer insiste sul fatto che sarà un vero match.

Voglio che questi match siano etichettati come esibizioni perché non ci sono rancori sul ring. Combatterò per beneficenza, quindi, per uno scopo più grande di me. Comprare una nuova macchina, avere una nuova ragazza, una nuova villa, un nuovo aereo… sono tutte cose che non fanno più per me. Non funzionano più“.

Il WBC mette in palio una cintura tra Mike Tyson e Roy Jones Jr

 

 

 

Condividi su:
  • 863
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X