Mayweather solo in cerca d’attenzione

Condividi su:
  • 24
  •  
  •  
  •  

Oscar De La Hoya, CEO della Golden Boy Promotion, si scatena contro Floyd Mayweather. L’annuncio del suo accordo giapponese per un match che non fosse di pugilato, ma neanche chiaro di cosa di preciso fosse, contro il giovane kickboxer Tenshin Nasukawa, ma soprattutto la sua repentina smentita hanno fatto storcere il naso a molti appassionati.

Il promoter messicano a MMA Junkie ha dichiarato: “Floyd fa tutto questo per monopolizzare l’attenzione. Floyd dovrebbe pensare solo a quello che sa fare, alla boxe e basta.  

Se proprio fosse vero l’interesse a far altro, mettere regole speciali è ridicolo! Se decidi di entrare nella gabbia allora ti attieni alle regole della gabbia, altrimenti sali sul ring!

Se vuoi entrare nel mondo delle MMA fallo, ma devi accettare le regole di quello sport. Se vuoi entrare in un ottagono contro Khabib, dannazione fallo. Ma sappiamo tutti che quel match durerà 1 minuti o 30 secondi“.

Oscar De La Hoya non le manda a dire a Mayweather, che è stato spiazzato, a suo dire, dall’annuncio della RIZN che era privo di accordi tra le parti. Una marcia indietro del campione statunitense che lascia molti dubbi, visto che è avvenuto dopo la conferenza stampa e dopo il disappunto dei suoi sostenitori su ogni social esistente. Dove starà la verità? E a questo punto il tanto atteso match di Floyd a fine anno ci sarà?

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X