fbpx

Mayweather: “Quel video è vecchio, in Arabia ci sono stato molto tempo fa!”

Il video che da ieri impazza sul web un bluff, o meglio nulla di nuovo. L’ex campione del mondo in cinque divisioni Floyd Mayweather smentisce la recente notizia balzata e circolata in tutto il mondo.

“Il video che state vedendo è falso perché sono stato in Arabia Saudita, ma ci sono stato molto tempo fa”, ha dichiarato a Fighthype.com.

Diversi portali, tra cui anche il nostro, hanno pubblicato un video di Mayweather, in cui l’imbattuto pugile in pensione rivolgendosi alla telecamera parlava di un viaggio in Arabia Saudita per discutere di una rivincita con Manny Pacquiao.

Ragion per cui è stato facile ipotizzare che il video fosse attuale, specialmente in relazione alle ultime vicissitudini del mondo della boxe legate proprio al Paese mediorientale, e pensare erroneamente che la sfida Mayweather-Pacquiao II fosse questa volta davvero all’orizzonte.

Floyd ha chiarito che quel video è stato girato l’anno scorso e montato per scopi promozionali in seguito alla richiesta di un gruppo di investitori esteri. Il suo viaggio in Arabia Saudita poi avvenuto a gennaio 2019.

“Ho parlato con loro di combattere lì, per diversi possibili match, ma loro volevano farmi dire specificamente ‘Manny Pacquiao’. E in realtà poi non abbiamo parlato solo di boxe. Abbiamo parlato di diversi eventi: stiamo portando diverse manifestazioni laggiù. Ripeto fondamentalmente è solo un vecchio video, e alla fine della fiera non si tratta assolutamente di nessuna rivincita tra me e Pacquiao.

Ma anche se avessimo combattuto, tutto ciò che avrebbero fatto a fine match sarebbe stato trovare una scusa. Sapete no, cosa intendo? Come hanno fatto la prima volta! Può alzare la mano dopo la sfida e all’improvviso dire che la sua spalla è rovinata. Scusa dopo scusa. Un vero campione prende la sua vittoria da uomo e prende la sua sconfitta da uomo. Per quanto riguarda me e Pacquiao, non ci sarà mai una rivincita“, ha concluso.

Delusione dunque da parte dei fan ma soprattutto della stella filippina che probabilmente non avrà mai modo a questo punto di rivendicare quella sconfitta.

Condividi su:
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X