fbpx

In arrivo il primo “combattimento” di Mayweather in Cina.

Secondo il South China Morning Post, l’ex campione del mondo in cinque categorie di peso, Floyd Mayweather ha in programma un altro incontro di esibizione in un impianto turistico in Cina.

Alla vigilia di Capodanno, Mayweather ha preso parte ad un esibizione a Tokyo, dove è stato pagato $ 9 milioni per mandare al tappeto la stella giapponese della kickboxing Tenshin Nasukawa in 136 secondi.

Il gruppo Mission Hills ha invitato i membri dei media a partecipare a una conferenza stampa a Haikou, Hainan, il 18 settembre, per annunciare il “primo combattimento di Mayweather in Cina”.

Mayweather si ritirò nell’agosto del 2017, dopo aver vinto per TKO contro la superstar delle UFC Conor McGregor nel decimo round alla T-Mobile Arena di Las Vegas.

I dettagli della  sfida sono ancora in fase di definizione,  ma quasi certamente il match si svolgerà nel 2020.

“La conferenza stampa annuncerà che Mayweather disputerà un match in Cina il prossimo anno”, ha detto un portavoce al The Post. “Abbiamo già ottenuto l’approvazione temporanea del governo Hainan per questo evento. Ma tutto deve essere confermato anche con Floyd. I dettagli non sono ancora confermati al 100 percento. Stiamo negoziando il tutto con la direzione dello staff di Mayweather”.

“The Post” indica che ci sarà una campagna di reclutamento in Cina per trovare l’avversario di Mayweather.

“Questa sfida mira a rafforzare l’amicizia tra due potenti nazioni attraverso la boxe, permettendo così da un lato ad Hainan di guadagnare popolarità come isola turistica internazionale e dall’altro a Mission Hills di raggiungere la propria visione di portare eventi sportivi di livello mondiale a Haikou”, ha aggiunto l’inviato di Missions Hills al The Post.

Mayweather ha programmato di visitare il Missions Hills Resort Haikou nel pomeriggio del 17 settembre prima di una cena di benvenuto privata. Il 18 settembre ci sarà una cerimonia di firma con una conferenza stampa e un’intervista di gruppo. Mayweather è stato a Hong Kong a giugno per discutere di un potenziale incontro con i promoter locali.

Condividi su:
  • 103
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X