fbpx

Marcos Maidana vuole sfidare Manny Pacquiao!

Condividi su:
  • 145
  •  
  •  

Secondo il suo allenatore Alex Ariza uno dei match a cui l’ex campione del mondo Marcos Maidana (35-5, 31 KO) aspira al suo ritorno è niente meno che una sfida contro la superstar filippina ed attuale campione WBA dei pesi welter Manny Pacquiao (61-7-2, 39 KO),  Ariza riconosce che avrebbe ancora bisogno di guadagnarsi la sfida con Pacquiao .

El Chino non combatte però da ben cinque anni, da quando fu sconfitto da Floyd Mayweather Jr. (50-0, 27 KO) nel 2014 e come ben sappiamo dopo il ritiro si è lasciato parecchio andare, arrivando a pesare la bellezza di 200 lb. Adesso l’argentino è tornato ad allenarsi e a far sul serio e si sta preparando per tornare sul ring a giugno probabilmente da supewelter contro il 34enne Phil Lo Greco (28- 4, 15 KO).

Ha già perso più di 10 kg e Ariza spera di poter abbassare il livello abbastanza da permettergli di combattere a un peso di 69 kg per il suo ritorno a giugno ed anche se il suo peso attuale è ancora decisamente troppo, l’allenatore conta di farlo dimagrire abbastanza in vista dell’estate.

“Penso che questa sarebbe una grande sfida in questo momento, Manny ha mostranto di essersi ripreso e di essere tornato se stesso. Sarebbe davvero una sfida enorme. Penso che tutti vorrebbero vederla. Avresti le Filippine e l’Argentina. Se i fan aspettano di vedere una grande battaglia, questa lo sarebbe di sicuro ed è la lotta che Maidana mi ha detto di volere. Ma gli ho risposto che se vuole ottenerla, dovrà sudarsela prima”, ha dichiarato Ariza.

“Non penso che Manny avrebbe abbastanza capacità per fermarlo (prima del limite ndr). Hai visto cosa ha fatto Maidana a Broner? Hai visto cosa ha fatto Manny a Broner? Maidana ha rovinato quel ragazzo! L’ha rovinato! Manny non riusciva a far uscire Adrien da lì”, ha aggiunto Ariza.“Non lo ha colpito abbastanza forte, ma tuttavia guarda cos’è successo? Quindi devi stare comunque attento con Manny”.

Certo Maidana ha fatto un lavoro migliore rispetto a Pacquiao contro Broner, ma aveva circa vent’anni quando combatté, mentre Pacman lo ha affrontato a quaranta!
Comunque sia battere Phil Lo Greco probabilmente non sarà abbastanza  per ottenere una sfida contro Manny. L’ultimo match di Lo Greco risale ad aprile dell’anno scorso in cui è stato eliminato al primo turno da Amir Khan.

Ovvimente per il ritorno Maidana certamente un match di rientro “comodo” è più che scontato, ma allo stesso tempo non abbastanza, tanto da stimolare pubblico e network per un incontro futuro con Pacquiao. Avrebbe bisogno di mettere insieme una manciata di vittorie in modo rapido contro avversari di buon livello prima che ciò abbia la possibilità di accadere.

Ma è una corsa contro il tempo per Maidana perché Pacquiao ha innazitutto un bel po’ di avversari di maggior caratura, a cominciare dal campione IBF Errol Spence Jr. Inoltre se Pacquiao affrontasse quest’ultimo e subisse una sconfitta netta, potrebbe decidere di ritirarsi dalla boxe piuttosto che restare abbastanza a lungo per combattere contro Maidana. L’argentino potrebbe costruire piuttosto la rivincita contro Adrien Broner battuto due volte nel 2013 e decisamente più fattibile.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X