fbpx

Magnesi manda al tappeto Contreras alla quinta ripresa, rimane campione IBO

Micheal Magnesi, campione IBO dei superpiuma, difende con successo il suo titolo mondiale davanti al pubblico di Civitavecchia. Ieri sera altra vittoria bruciante del talento di Davide Buccioni, al quale sono bastate solo cinque riprese per abbattere il messicano Dennis Contreras.

Il messicano è stato abbattuto due volte prima che l’incontro fosse interrotto. Magnesi come sempre parte subito forte attaccando l’avversario sin dalle prime battute. Contreras, con un record di 24 vittorie(22 per KO), 11 sconfitte e un pareggio, non si tira indietro e si ingaggia una sfida all’arma bianca.

Il pugile messicano andato al tappeto solo due volte in carriera, accetta lo scambio a due mani anche se palesemente subisce ogni colpo caricato di Magnesi. L’atleta seguito dal maestro Massai si distende meglio nel corso della sesta ripresa dove raccoglie l’energie per il prosegue del match, concentrandosi su colpi precisi e un ritmo più blando.

Il quinto e ultimo round, inizia con Contrearas più spumeggiante fino a quando il campione IBO non sferra un tremendo gancio che fa crollare il tappeto il messicano. Stoicamente si rialza, ma un diretto destro spegne definitivamente Contrearas.

Magnesi rimane campione ed imbattuto, il talentuoso di Cave, ancora una volta non arriva al verdetto dei giudici. Curiosità vuole che Magnesi non supera la sesta ripresa dal novembre 2018, quando vinse ai punti contro Giuseppe Carafa. Da allora 8 vittorie tutte prima del limite.

Adesso, dopo questa difesa si profila un altro palcoscenico importante per lui. Infatti il pugile di Davide Buccioni, dopo aver difeso il titolo al Paramount Theatre di Huntington contro Eugene Lagos, pare che sarà parte del prestigioso evento organizzato a Melbourne che vedrà la riunificazione dei pesi leggeri tra Kambosos e Haney il 5 giugno.

Una grande opportunità che lancerebbe Magnesi verso una riunificazione dei superpiuma.  A dichiarare la grande chance proprio il pugile di Cave che ha detto ai microfoni de “La Repubblica” : “A giugno volerò n Australia per difendere questo titolo, poi tenterò la riunificazione con le altre sigle”. 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X