fbpx

Lopez Sr: “Distruggeremo Lomachenko. Non andrà come tra Canelo e Mayweather!”

“Mio figlio lo picchierà così tanto che Lomachenko sarà fuori gioco per mesi, o per un anno o giù di lì. Sta per essere devastato”. Ecco il pronostico che Teofimo Lopez Senior, padre dell’omonimo 23enne campione IBF dei pesi leggeri, ha rilasciato al sito AB Boxing News in vista dell’incontro con il pugile ucraino. Sul ring non è detto che la lingua ferisca più del guantone, ma di sicuro le parole arrivano molto prima dei pugni. Almeno quelle di Teofimo Lopez e della sua famiglia, che negli ultimi mesi non hanno perso occasione per attaccare verbalmente l’avversario.

Dopo svariati cambi di data il match per la riunificazione dei titoli IBF, WBO, WBA-WBC è stato fissato per il 17 ottobre e sarà in onda su ESPN. I due hanno rifiutato qualsiasi incontro intermedio per rendere concreta la più classica delle sfide: il numero uno contro la stella nascente. Vasiliy Lomachenko (14-1,10 KO), 32 anni ucraino, è ritenuto il migliore della sua categoria. Una combinazione di esplosività, tecnica e intelligenza. Teofimo Lopez (15-0,12 KO) ha circa dieci anni di meno e finora non è mai andato KO. C’è anche da considerare che il giovane honduregno-americano, nonostante abbia dimostrato cuore e potenza, non si è mai dovuto confrontare con avversari del calibro del due volte campione olimpico. Tuttavia il suo ultimo incontro lo ha visto uscire vincitore con un KO ai danni del ghanese pluricampione Richard Commey a dicembre scorso.

 “Credo che mio figlio sia più veloce di Lomachenko, credo che mio figlio sia più intelligente di Lomachenko, e credo che mio figlio sia più forte – ha continuato Lopez Sr. Quindi ha tutto per sconfiggerlo. Lomachenko è abituato a vincere. È abituato a mettere in riga gli avversari, ma questo non sconvolgerà mio figlio. Mio figlio non ha rispetto per lui…”

Secondo Lopez Sr. l’incontro tra suo figlio e Lomachenko può essere paragonato al match di riunificazione dei titoli che nel 2013 combatterono Canelo Alvarez, che all’epoca aveva 23 anni, e Floyd Mayweather, allora 36 enne. Asticella posta molto in alto. Mayweather vinse ai punti, ma papà Lopez pensa a un finale differente.

“Affronteremo questa battaglia per distruggere Lomachenko. Non andrà come tra Canelo e Floyd Mayweather. Tutti si accorgeranno che il 17 ottobre hanno commesso un grosso errore”, ha detto Lopez Sr. rivolgendosi a chi non crede nel successo del figlio. Successo che, a suo dire, sarà tale da rendere la carriera di Lopez Jr. migliore di quella di “The Money”.

L’incontro con “Loma” insomma rappresenta per Lopez il trampolino definitivo verso la cerchia dei grandi pugili. E allora Lopez e la sua famiglia attaccano prima ancora del suono della campanella. E il pronostico si conclude con la previsione che presto a Teofimo “dedicheranno una statua in Honduras”.

L’accordo per la sfida tra Lomachenko e Lopez è stato finalmente concluso!

Condividi su:
  • 506
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X