fbpx

Lopez esclude una rivincita: “Per quale motivo? L’ho battuto e succederebbe di nuovo!”

Sono passate poco più di 24 ore dalla clamorosa vittoria di Teofimo Lopez sul grande favorito della vigilia Vasyl Lomachenko che ha permesso al 23enne di radici onduregne di riunificare tutte le cinture mondiali dei pesi leggeri, impresa che non era stata mai compiuta da quando esistono le quattro federazioni principali. Inevitabilmente sono moltissimi gli appassionati che dopo aver commentato in vari modi l’esito sorprendente del match si interrogano ora sulle mosse future dei due pugili cercando di immaginare quale potrebbe essere la dinamica di un’eventuale rivincita.

Per la verità né il vincitore né lo sconfitto hanno espresso il desiderio di un rematch nel corso delle interviste a caldo, realizzate poco dopo la proclamazione del verdetto. Lopez ha infatti tirato in ballo altri nomi noti della categoria incitandoli a farsi avanti, primo fra tutti quello del talentuoso americano Devin Haney; Lomachenko dal canto suo si è limitato a rimandare qualsiasi discorso su quanto deciderà di fare nell’avvenire a quando si sarà confrontato con il suo manager e il suo promoter. Se tale mancanza di interesse per una rivincita poteva essere considerata soltanto presunta, le dichiarazioni che successivamente Teofimo Lopez ha rilasciato durante la conferenza stampa post match sono state però un’autentica doccia fredda per quanti vorrebbero un secondo capitolo.

The Takeover infatti, a precisa domanda di un giornalista, ha escluso la possibilità di tornare tra le sedici corde in compagnia di Loma in maniera piuttosto netta:

“Per quale motivo? L’ho battuto e ho fatto tutto ciò che dovevo fare per batterlo. Succederebbe di nuovo, nello stesso modo. Non c’era la clausola di rivincita per una ragione. Ora posso dettare io le mie c***o di condizioni.  Loro hanno potuto farlo fin troppo quando non mi hanno concesso una clausola di rivincita.

Mi hanno messo accanto un contratto dicendo grossomodo: ‘Se perdi, questo è quello che avrai nei tuoi prossimi match’, prevedendo in sostanza che avrei perso. Va bene. Adesso devono rimangiarselo e andare a farsi fo****e. E per noi è il momento di prendere il comando e andare avanti. Tutto qui. L’ho detto a tutti voi, gente, basta con il vecchio e largo al nuovo”.

Ad associarsi alle parole del pugile è stato anche il suo ormai celebre padre-allenatore Teofimo Lopez Sr secondo il quale avrebbero preso forse in considerazione l’ipotesi di un rematch se la prima sfida fosse stata molto equilibrata, cosa che a suo avviso non è successa. Non è potuta arrivare in tempo reale invece la replica di Lomachenko poiché quest’ultimo non ha preso parte alla conferenza stampa, motivo per cui per conoscere le sue impressioni a riguardo dovremo verosimilmente attendere qualche giorno.

Tutto lascia dunque presupporre che almeno per il momento i principali protagonisti della recente serata tenutasi nella “Bubble” dell’MGM Grand di Las Vegas percorreranno strade separate vista l’assenza di clausole che imponango un nuovo confronto e vista l’indisponibilità del vincitore a concedere allo sconfitto la chance di rifarsi. Lopez, che per ammissione del suo stesso team difficilmente potrà restare nei pesi leggeri ancora a lungo, cercherà di consolidare il suo prestigio contro altri pugili di forte peso mediatico mentre Loma potrebbe anche decidere di tornare nei superpiuma, categoria nella quale patirebbe meno il divario fisico con i rivali.

Sorpresa a Las Vegas: il campione indiscusso è Lopez. Lomachenko battuto ai punti

Condividi su:
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X