fbpx

I pesi leggeri: nuove leve all’assalto del regno di Loma

Gettando uno sguardo indietro nel tempo, è impossibile non notare quanti campioni indimenticabili e iconici abbiano legato indissolubilmente il proprio nome alla categoria dei pesi leggeri. Un nome su tutti: Roberto Duran. Ma anche Pernell Whitaker, Joe Gans, Benny Leonard e moltissimi altri che l’hanno semplicemente “attraversata”.

Negli ultimi anni la categoria ha un po’ sofferto la mancanza di grossi nomi, eccezion fatta per due fuoriclasse del ring: Vasyl Lomachenko e Mikey Garcia. Un duopolio che avrebbe dovuto giungere al culmine in uno scontro di livello tecnico altissimo tra i due. La scellerata, seppur comprensibile, scelta di Garcia di tentare l’impresa nei welter ha invece privato gli appassionati di un match che avrebbe rappresentato l’eccellenza a livello pugilistico.

Orfana di Garcia, la divisione appariva destinata a perdere di appeal, con Loma a fare terra bruciata intorno a sé, complici le straordinarie qualità dell’ucraino e la mancanza di sfidanti di livello, con l’eccezione di Richard Commey, il 32enne ghanese, in possesso della cintura IBF, ultimo ostacolo verso l’unificazione per Hi-Tech.

Oggi è però in atto un vero e proprio ricambio generazionale, e la categoria pare nuovamente rivitalizzata grazie ad un manipolo di giovani pugili dal talento evidente e dall’avvenire assicurato.

Teofimo Lopez, Ryan Garcia e Devin Haney rappresentano questa nuova ondata, l’eccellenza tra le giovani leve pronte a tentare l’assalto al regno di Vasyl Lomachenko.

Teofimo Lopez è sicuramente quello più pronto dei tre. Colpi pesanti, rapidi ed esplosivi, Teofimo sta scalando con sorprendente spavalderia e sicurezza i vertici della boxe mondiale. Il 14 Dicembre al Madison Square Garden di New York sfiderà il campione IBF Richard Commey in un incontro valevole per il titolo. A 22 anni Lopez è già lanciato verso i match che contano. Lui non sembra preoccuparsene ed anzi, ha più volte provocato Lomachenko, con la stessa audacia che porta con sé sul ring.

Ryan Garcia è il nome di spicco del terzetto. Allenato da Eddy Reynoso, gestito dalla Golden Boy di De La Hoya, Ryan è già una superstar mediatica, seguitissimo in patria anche in virtù di un certo ascendente sul giovane pubblico femminile. Velocità di braccia estrema, tempismo e buona potenza sono le caratteristiche che hanno permesso a Ryan di farsi notare tra i pugili emergenti. Per ora il giovane Garcia si è “limitato” ad affrontare boxeur di discreto valore, in un graduale e logico percorso di crescita. A soli 21 anni, Ryan pare sul punto di spiccare il volo, e stanotte avrà modo di dimostrare il suo valore contro il primo rivale davvero pericoloso: il temibile filippino Romero Duno.

Devin Haney nasce e cresce pugilistiscamente nella Mayweather Boxing Gym. L’impronta di Floyd è ben visibile: Devin è dotato di una difesa di livello assoluto, a cui abbina grande velocità, scelta di tempo e footwork notevoli. A soli 20 anni è già nel giro che conta, ed attualmente è campione del mondo regular WBC, sebbene il titolo lo abbia ottenuto dopo che Loma è stato elevato a campione franchise di sigla, ennesimo pasticcio del World Boxing Council di Mauricio Sulaiman. La mossa della WBC ha così privato gli appassionati del confronto tra Loma e Haney, sfidante designato al titolo. I match che contano sono comunque dietro l’angolo per il giovane talento di San Francisco.

A questi potrebbero aggiungersi a breve Rolando Romero, altro brillante prospect proveniente dalla scuderia di Mayweather, già noto per delle sessioni di sparring infuocate in cui ha messo in evidente difficoltà Ryan Garcia, e Felix Verdejo, talentuoso portoricano su cui in molti avrebbero scommesso, la cui parabola ascendente sembra però essersi arrestata dopo un brutto incidente motociclistico in cui il giovane ha rischiato la vita. Qualora dovesse riprendersi totalmente, la divisione beneficerebbe ulteriormente di un pugile dalle doti fuori dal comune.

Condividi su:
  • 111
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X