fbpx

Lomachenko campione “Franchise” WBC. Ecco la situazione dei titoli

Devin Haney, pupillo di Eddy Hearn, si ritrova ad essere uno dei più giovani a conquistare il titolo mondiale. Raggiunge questo traguardo senza neanche salire sul ring. L’ex campione ad interim, è stato promosso a campione WBC dal Consiglio dirigente dell’ente, che ha preso questa decisione ieri alla convention annuale WBC a Cancun, in Messico. L’upgrade di Haney è stato il risultato del fatto che Vasiliy Lomachenko (14-1, 10KO), un tempo titolarista unificato e ora ex titolo della WBC, è stato nominato campione “Franchise” WBC.

La mossa è arrivata su richiesta di Top Rank, Inc., che promuove Lomachenko e sta preparando la sfida che vedrà in palio quattro cinture mondiali dei pesi leggeri. Match che l’ucraino sosterrà con il vincente della sfida tra il campione IBF Richard Commey e Teofimo Lopez, la quale avverrà il 14 dicembre.

Il piano di Haney era quello di affrontare Lomachenko per il suo titolo WBC, tuttavia la decisione presa dall’ente sanzionatorio ha rovinato i piani del pugile americano. In quanto il nuovo ruolo di campione “Franchise” WBC lascia libero il pugile ucraino dagli obblighi delle difese ufficiali.

Il processo è simile a quello che ha portato Jermall Charlo a diventare il campione WBC dei pesi medi. Il nativo di Houston, in Texas, in precedenza aveva conquistato il titolo WBC ad interim, mentre il titolo di sigla era in possesso di Saul “Canelo” Alvarez, che è stato nominato il primo campione di “Franchise” dall’ente sanzionatore. Questa nuova figura è stata inaugurata per permettere ai top fighter di potersi confrontare il match in altre categorie o riunificazioni senza le limitazioni degli sfidanti ufficiali.

Molti pensano che il prossimo campione “Franchise” WBC sarà Deontay Wilder, supponendo che riesca a vincere la sua rivincita con Luis Ortiz, che avverrà il prossimo mese a Las Vegas, Nevada.

Nonostante Eddie Hearn sia molto soddisfatto della nomina a campione WBC, lo staff del pugile statunitense non è cosi elettrizzato all’idea, visto che volevano conquistarlo sul ring. Haney si è guadagnato il titolo ad interim vincendo per TKO al quarto round contro Zaur Abdullaev lo scorso settembre a New York City, match trasmesso su DAZN. Adesso Matchroom sta lavorando per organizzare una difesa del titolo mondiale il 9 novembre a Las Vegas, nel sottoclou dell’incontro tra le celebrità di YouTube KSI e Logan Paul.

Gli altri campioni WBC che sono stati oggetti della convention di Cancun sono Errol Spence, che gli è stato ufficializzato Danny Garcia come sfidante ufficiale per il titolo WBC, e Tony Harrison, campione dei super welter che a dicembre dovrà affrontare Jermell Charlo.

Condividi su:
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X