fbpx

Lezzi: prima del titolo un salto in Belgio

Condividi su:
  • 231
  •  
  •  

Non importa il nome dell’avversario, l’importante è combattere. Ormai Francesco Lezzi non conta più le volte che ha dovuto fare e disfare la valigia per fare a pugni. Il pugile con la valigia il 10 maggio sfida “La bestia dell’Est“, il veterano Sasha Yengoyan.

È stato lo stesso pugile del rione Libertà di Bari a svelare la sua prossima sfida internazionale. La trasferta questa volta sarà in Belgio, al Topsporthal di Gand. Sempre affiancato del maestro Pietro Sgaramella, Francesco Spezzacatena e dal tecnico Andrea Catacchio. Dopo Ted Cheeseman in Inghilterra, Andrew Francillette, Frank Haroche in Francia, Steve Martin a Malta, Belaev in Germania, e sopratutto Orlano Fiordigiglio, arriva il temibile Armeno classe ’84 Sasha Yengoyan (43-6-1, 26 KO).

Sono consapevole che la prossima sfida sarà quasi proibitiva, ma ormai sono abituato a partire con gli sfavori dell’ospite. Questa volta, avrò un pugile con una grandissima esperienza internazionale. Non andrò certo a fare la figura del collaudatore, proverò come sempre a ribaltare un verdetto già scritto, e ne farò tesoro per arricchire la mia esperienza sul ring. Sicuramente andrò ancora più preparato al titolo Italiano.

Il “uagnòne” di Bari che porta il Made in Italy sui ring di tutta Europa, senza avere un manager da ben due anni cura i suoi contatti esteri personalmente, prendendosi anche tante cantonate e promesse non mantenute, ma riesce ugualmente a garantirsi borse dignitose e con lo spirito da combattente nato si assicura spesso la gratitudine dei promoter.

 

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X