fbpx
Featured Video Play Icon

Pratica facile per Santa Cruz, battuto di larga misura Rivera

Il campione WBA dei pesi piuma Leo Santa Cruz (36-1-1, 19 KO) ha dominato il n. 11 della WBA Rafael Rivera (26-3-2, 17 KO) per decisione unanime, mantenendo così il suo titolo al Microsoft Theatre di Los Angeles, in California. Il punteggio dei giudici è stato un triplice 119-109.

Rivera è stato bersagliato da troppi colpi in ogni round, rivelandosi uno sfidante sicuramente non all’altezza del suo rivale. Santa Cruz ha scagliato la bellezza di 1273 colpi secondo CompuBox, cifra tra le più alte totalizzate in carriera.

Santa Cruz, 30 anni, non ha cercato di caricare particolarmente i propri colpi. Li ha usati prevalentemente per tenere il ventiquattrenne Rivera lontano da lui dato che quest’ultimo non ha mai smesso di avanzare e attaccare durante l’intero combattimento. Il campione si è presto reso conto delle ottime doti di incassatore del rivale, così ha preferito, specie nella seconda parte del combattimento, concentrarsi sul volume di colpi per mantenere Rivera impegnato a difendersi.

La strategia ha funzionato bene per Santa Cruz ma ciò non ha impedito a uno spumeggiante benché ancora inesperto Rivera di mantenersi sempre aggressivo e di rispondere colpo su colpo. Archiviata dunque questa pratica senza particolari problemi, Santa Cruz si concentrerà ora sugli obiettivi futuri che dovrebbero portarlo ad un match di riunificazione nel breve periodo.

Condividi su:
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X