La WBC ordina Charlo vs GGG

Condividi su:
  • 181
  •  
  •  
  •  

Si torna a parlare di Gennady Golovkin e di una sfida contro Jermall Charlo. Come già ipotizzato da tempo, dopo le continue voci in merito, ieri Mauricio Sulaiman, presidente del World Boxing Council, ha confermato che la WBC ordinerà l’eliminatoria tra Jermall Charlo (27-0, 21 KO) e Gennady Golovkin (38-1-1 34 KO), dopo la sfida del fine settimana, per stabilire chi dei due dovrà poi affrontare Saul Canelo Alvarez per il titolo.

La notizia desta tuttavia molte perplessità. Tempistiche e modalità appaiono quanto meno inopportune visto che sabato Jermall dovrà anzitutto affrontare e cercare di battere un avversario tutt’altro che morbido, quel Matt Koborov (28-1, 14 KO) che ha saputo più volte stupire gli appassionati in carriera tra autentici exploit e cadute drastiche. Un match insidioso per Hitman, sebbene il pugile russo naturalizzato americano sia da tempo lontano da certi palcoscenici. Oltre a ciò, Charlo era già sfidante designato per il titolo WBC dei pesi medi, posizione guadagnata dopo la vittoria in quattro round su Sebastian Heiland nell’eliminatoria ufficiale.

Situazione ai limiti del paradossale resa ulteriormente complicata dalla recente sortita di Alvarez nei pesi supermedi e dall’incertezza su di un suo definitivo passaggio nella categoria o un ritorno nei medi.
Non è dato sapere al momento cosa ne pensi Golovkin. Il kazako, dopo il recente match contro Canelo Alvarez, che lo ha visto uscire sconfitto per un verdetto quanto meno discutibile, è sparito dai radar. Abel Sanchez, suo allenatore e mentore, aveva più volte sottolineato come Golovkin necessitasse di riposo dopo il durissimo match contro il messicano, ribadendo che il pugile sarebbe tornato in scena solo a 2019 inoltrato e con un unico obiettivo: un terzo match con Canelo.

Il punto di vista del kazako risulta chiaro e quanto meno legittimo: Golovkin è certo di aver subito due verdetti ingiusti, convinzione rafforzata dopo le polemiche scaturite in merito. Ora un’eliminatoria per guadagnare una chance che Golovkin probabilmente – ipotizziamo – sente sua di diritto.
In un quadro di generale confusione, sono in molti a credere che la WBC stia tentando grossolanamente di tenere il piede in più scarpe e di ingraziarsi al contempo Canelo, permettendogli di guadagnare tempo in vista di sfide più probanti, una sorta di favore dopo i trascorsi burrascosi col pugile messicano.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X