fbpx

La sfida tra David Price e Kash Ali finisce a morsi!

Condividi su:
  • 38
  •  
  •  

È successo un po’ di tutto nella riunione di Liverpool di ieri sera, incentrata sulla sfida tra Liam Smith e Sam Eggington valevole per il Titolo Silver WBC dei pesi superwelter: tra verdetti sbagliati, sorprese clamorose e colpi di scena, a restare più a lungo nella memoria degli spettatori sarà probabilmente il bizzarro epilogo del match tra David Price e Kash Ali, terminato per squalifica in virtù di un morso!

Price, pugile dalla potenza notevole ma dalla mascella di cristallo, già sconfitto per ben sei volte per KO, ha accettato questa sfida per provare a rimettere in piedi una carriera secondo molti destinata all’oblio. Il gigante di Liverpool, incurante di chi gli consiglia di appendere i guantoni al chiodo, ha deciso di provare a risalire la china passo dopo passo e per farlo la scelta di Kash Ali, atleta imbattuto ma dal palmares modesto e dal fisico tutt’altro che statuario è stata ben ponderata. Ciò che era impossibile prevedere tuttavia si è rivelata la schizofrenia del massimo di Birmingham, evidentemente incapace di mantenere il controllo nelle situazioni difficili.

Price ha controllato con buona personalità le prime riprese affidandosi al proprio maggiore allungo e proteggendosi grazie all’uso continuo del jab che ha prodotto ben presto effetti visibili sul volto del rivale, penalizzato tra l’altro di un punto a causa dei ripetuti colpi alla nuca. Bombardato con insistenza nell’arco della quarta ripresa, Kash Ali ha finalmente generato qualcosa di significativo nella quinta, iniziando a trovare dei varchi nella difesa come sempre non certo ermetica di Price, che iniziava a manifestare sintomi di stanchezza.

Proprio nel suo momento migliore tuttavia Ali è stato sorpreso da un colpo violento che lo ha terribilmente scosso costringendolo e legare ed è stato proprio in quel frangente che ha commesso il fattaccio: dopo aver abbracciato il più alto avversario, lo ha scaraventato a terra piombandogli addosso e lo ha inspiegabilmente morso sull’addome con inaudita violenza. L’arbitro Mark Lyson, avendo constatato il segno tangibile sulla pelle del malcapitato Price, ha immediatamente decretato l’inevitabile squalifica sancendo così la vittoria dell’atleta di casa.

Le intemperanze di Ali non si sono concluse neppure dopo il verdetto: bersagliato da un lancio di oggetti da parte della folla inferocita, lo sconfitto ha infatti cercato il contatto fisico con alcuni tifosi scatenando un parapiglia generale. L’intera vicenda è stata stigmatizzata da più parti, al punto che il celebre ex pugile inglese Tony Bellew si è spinto a chiedere la radiazione definitiva per Kash Ali in virtù dei suoi comportamenti.

Ecco a voi il video del bizzarro incidente:

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X