fbpx

Krassyuk: “Fury e Wilder sarebbero un dolce dessert per Usyk!”

Le due sfide di vertice tra i migliori pesi massimi contemporanei hanno da poco emesso i loro verdetti e gli appassionati pregustano già la riunificazione totale delle cinture tra i pugili emersi vincitori, ovvero l’ucraino Oleksandr Usyk e l’angloirlandese Tyson Fury. Lo scontro non potrà realizzarsi in tempi brevissimi, poiché Usyk dovrà concedere ad Anthony Joshua la rivincita prevista da contratto mentre Fury dovrà vedersela con il vincitore del prossimo confronto tra Dillian Whyte e Otto Wallin, ma in tanti sono pronti a scommettere che presto o tardi i due campioni si ritroveranno uno di fronte all’altro sullo stesso ring. Tra questi vi è naturalmente il noto promoter di Usyk, Alexander Krassyuk, che ha seguito con grande attenzione l’intera trilogia andata in scena tra Wilder e Fury ricavandone la convinzione che il suo atleta sia perfettamente in grado di sconfiggere entrambi. Queste le sue parole in proposito rilasciate a SunSport:

“Beh, Fury ha vinto e ha meritato la vittoria. La prima cosa che non mi è piaciuta è stata la forma fisica di Wilder. Ha messo questi chili in più che non gli hanno fatto bene. È stato terribile, davvero, davvero terribile, perché il suo fisico non riusciva a sostenerlo, non è abituato a quel peso extra e non si sentiva in forma. Nel quarto round era già cotto e ha lottato per la sopravvivenza fin quasi alla fine del match. Fury invece è sembrato fresco, nonostante anche il suo corpo avesse del peso extra, si è mosso meglio e la sua condizione atletica era molto migliore. Però non mi è piaciuto il modo in cui ha vinto, perché Wilder era, per così dire, “morto” dopo il quarto round e a Fury sono servite più di sei riprese per chiudere il match. Non ha cercato di boxare, ma ha cercato di metterlo KO, di causargli seri danni. Decisamente non è stato un incontro tecnico. Tornando a Usyk, entrambi i ragazzi – Wilder e Fury – nello stato di forma con cui si sono presentati al loro match, sarebbero un dolce dessert per Usyk perché nessuno dei due ha mostrato abilità tecniche. Se Usyk usasse la sua tecnica, il suo stile, io credo che né Fury né Wilder potrebbero fargli qualcosa.

Attualmente vi è consenso generalizzato sul fatto che Tyson Fury meriti il primo posto nella graduatoria dei pesi massimi tenendo conto del suo record e delle sue vittorie di prestigio. Non altrettanto unanimi sono invece i pareri su come andrebbe a finire un suo ipotetico duello con Oleksandr Usyk. Se alcuni infatti ritengono che le differenze di stazza e corporatura si rivelerebbero troppo penalizzanti per l’ucraino, altri fanno notare che le stesse obiezioni venivano sollevate prima della superba vittoria su Joshua e che la tecnica, il workrate e l’agilità dell’ex imperatore dei pesi cruiser sarebbero sufficienti a neutralizzare le armi del Gipsy King. Non ci resta che attendere per scoprire quale tra le due tesi si rivelerà la più corretta, sempre ammesso che i due campioni non vengano scalzati dai rispettivi troni prima di affrontarsi.

Fury: “Usyk sarebbe un’altra delle mie vittime!”. L’ucraino: “Non date per spacciato Wilder!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

7 comments

  • Per sto Fury e solo un pallone gonfiato troppa ciccia e niente tecnica Wilder a perso perche era fuori forma e con kili in piu’….
    La riunificazione io la vedo Wilder Joehua

  • Supermello

    Seeeee! Andare contro tyson fury adesso è come cercare di fermare un treno in corsa a mani nude, non è vero che fury non voleva chiudere l’incontro prima, lo ha mandato al tappeto alla terza ripresa, poi wilder ha fatto valere la sua “castagna” dopo qualche ripresa fury ha ricominciato a colpire wilder, ma quest’ultimo resisteva è tentava di resistere il più possibile

  • Simone

    Fury è un pugile molto abile dal punto di vista pugilistico ed è in grado di mettere in i seria difficoltà un campione come Usyk. Entrambi sono atleti umili, gli atteggiamenti teatrali che Fury è solito mettere in mostra sul ring a mio parere non fanno altro che rendere i suoi incontri ancor più spettacolari di quello che già sono e sono pura espressione della sua autoironia e della sua forza d’animo. Non vedo l’ora di vedere Fury vs Usyk!!!!

Rispondi a Loris Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X