fbpx

Kownacki sfida Helenius per un eliminatoria WBA, ma punta a Wilder

Il peso massimo polacco, Adam Kownacki (20-0, 15 KO) sta cercando di ottenere una chance mondiale già nel corso del 2020.  Kownacki tornerà sul ring per un eliminatoria per il titolo mondiale WBA sabato 7 marzo dal Barclays Center, a Brooklyn, New York. A fronteggiarlo sul ring ci sarà il veterano Robert Helenius (29-3, 18 KO), che parte sin da ora con il marchio dello sfavorito.

Kownacki, 30 anni, che ha vinto prima del limite cinque dei suoi ultimi sette combattimenti,  ha vinto il suo ultimo combattimento contro Chris Arreola per decisione unanime lo scorso agosto, dopo aver sconfitto gli ex sfidanti mondiali Charles Martin e Gerald Washington.

Attività e risultati molto scarsi per Helenius in questi ultimi anni. Dopo la sconfitta contro Dillian Whyte, il peso massimo finlandese ha affrontato pugili mediocri, subendo anche una sconfitta contro il modesto Gerald Washington. Un debutto deludente per lo staff di Helenius, che adesso, pur vestendo le vesti della vittima predestinata, sembra avere l’ultima chance della carriera.

Dal canto suo, il pugile polacco vede questa opportunità per il suo definitivo salto di qualità, anche se di recente ha ammesso di essere interessato osservatore della sfida tra il campione dei pesi massimi WBC Deontay Wilder e lo sfidante Tyson Fury. Visto che sarebbe molto interessato a sfidare il vincitore.

“È fantastico combattere al Barclays Center per la decima volta”, ha dichiarato Kownacki. “Gli ultimi nove incontri sono finiti con una vittoria a mio favore, ed il 7 marzo non sarà diverso. Sono contento che FOX  abbia deciso di trasmettere in diretta e gratuitamente per il pubblico americano questo incontro. Ne sono molto contento permetta a tutti di vedere i miei combattimenti, visto che i miei match sono sempre spettacolari e appassionano la gente.

So che Helenius cercherà di vincere e strappare il mio posto in classifica, ma non lascerò che accada. Io ho già iniziato il mio training camp con i miei allenatori Keith Trimble e Chris Carlsen che mi stanno preparando. Dopo questa sfida, io voglio il vincitore della sfida tra Wilder e Fury “.

Nonostante vincesse contro Helenius ottenendo il ruolo di sfidante obbligatorio della WBA, prima di sfidare Anthony Joshua, attuale campione di sigla, dovrà attendere che il pugile inglese assolva alle difese obbligatorie IBF e WBO. Un attesa che potrebbe protrarsi fino al 2021, quindi la sua idea di sfidare Wilder potrebbe essere la strada più veloce per arrivare ad una chance mondiale.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X