fbpx

Klimas: “Yarde porterà Kovalev a Canelo, è come aver messo già la firma”

Tra una settima esatta, al Traktor Sport Palace di Chelyabinsk, dopo tre anni dall’ultima volta (quando nel 2016 difese vittoriosamente i titoli WBA, WBO e IBF dei mediomassimi contro il sudafricano di origini malawiane Isaac Chilemba), Sergey Kovalev (33-3-1, 28 KO) tornerà a combatterà nella sua Russia.
La sfida valevole come prima difesa, quella obbligatoria, della cintura WBO persa e poi riconquistata contro il pugile colombiano Eleider Alvarez (24-1-0, 12 KO). Dinnanzi a sè il suo sfidante ufficiale, il giovane e promettente artista del KO di Hackney, Anthony Yarde (18-0, 17 KO). Un incontro che il Krusher russo non può permettersi di sbagliare poichè vale molto di più del “solo” titolo.
Difatti una vittoria sul britannico per lui è il pass per una validissima supersfida, sia dal punto di vista sportivo che economico, subito dopo: la battaglia contro un altro Alvarez (52-1-2, 35), il rosso messicano Saul Canelo. Ormai la strada del campione WBC e WBA dei pesi medi e WBA dei supermedi è diretta unicamente in questa direzione, ossia quella di tentare l’assalto in una nuova categoria di peso, i mediomassimi.
“Canelo ha dichiarato di non voler combattere con nessun altro. Vuole affrontare Kovalev. Ora sta aspettando proprio il risultato di questo incontro”, le parole di Egis Klimas, manager del russo.
 
“Il match contro Yarde è una grande motivazione anche per Sergey. Vincere questa sfida lo porterà a Canelo ed è quasi come aver messo già la firma sul contratto con Alvarez.
Sergey è pronto. Ha trascorso molto tempo a Oxnard in California per preparare questo incontro. Da tutto ciò che è mi stato comunicato, è in buona forma ed è di buon umore. Il nostro addestramento è stato molto buono”, ha continuato, lasciando trasparire che la cosa ormai quasi fatta, Yarde permettendo.
“Inizialmente stavano trascinando troppo le cose, come con tutti gli altri, e giocando. I soldi che offrivano all’inizio era roba da pazzi. Poi sono arrivati con documenti finanziari ragionevoli e allora sì ci siamo potuti sedere a parlare. Canelo sulla bilancia in questo momento, non credo pesi meno di 175 lb. Sono più che sicuro che stia mangiando sano e sarà molto più forte a 175 di quanto non lo fosse a 160 o 168!”, ha concluso.
Non ci resta dunque che attendere questo risultato.
 
Condividi su:
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X