fbpx

Kevin Barry: “Guido Vianello ha tutte le carte per essere un campione”

Si avvicina per il gladiatore romano Guido Vianello il prossimo appuntamento sul ring. Tra una settimana esatta salirà ancora una volta sul ring americano per il suo quinto appuntamento di stagione. Ricordiamo che sarà uno dei protagonisti in undercard della sfida tra Tyson Fury ed Otto Wallin.

Ad accompagnarlo questa volta all’angolo non ci sarà Abel Sanchez ma il suo nuovo allenatore Kevin Barry, con il quale da circa un mese ha iniziato la formazione nella palestra Barry’s Boxing di Las Vegas. In occasione di questo match e della loro fresca liaison è proprio il coach neozelandese a spendere qualche buona parola verso il promettente venticinquenne peso massimo italiano.

“Sono molto entusiasta di lavorare con Guido, è sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andar via. È una grande persona, lavora sodo ed è diligente. Per essere solo un ragazzo è molto più maturo della sua età. Vuole diventare un campione. È un giovane uomo molto intelligente.

È una pugile al quale mi piace insegnare perché quando lo alleno si esercita fino a che non ottiene il risultato. Prende molto seriamente la sua formazione ed ha tutte le carte in regola. È alto più di due metri ed è molto atletico. Molto flessibile. Vuole davvero diventare un campione. Devo farlo procedere con calma. Sono molto felice di essere su una card così fantastica con Guido. Essere con Tyson Fury il 14 settembre proprio qui a Las Vegas è davvero una buona opportunità per lui”.

Non ci resta che attendere di vederli all’opera insieme il prossimo sabato.

Vianello: “Ho imparato molto da Fury, è il migliore al mondo e batterà Wilder”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X