fbpx

Katie Taylor: “Una scusa dopo l’altra: la Serrano non aveva alcuna intenzione di salire sul ring con me!”

Presto tornerà sul ring per affrontare per la seconda volta l’ex campionessa Delfine Persoon, dopo il forfait rifilatole dalla pluridecorata portoricana Amanda Serrano. La campionessa unificata dei pesi leggeri Katie Taylor è pronta a questa nuova sfida che chiuderà in bellezza le quattro serate del “Fight Camp” di Matchroom organizzate da Eddie Hearn nel proprio giardino di Brentwood in Essex e che sarà farà da co-main event all’incontro per il WBC “ad interim” dei massimi tra Dillian Whyte e Alexander Povetkin.

Il 22 agosto la pugile irlandese si prepara dunque a difendere i suoi di titoli WBA, WBC, WBO e IBF delle 135 libbre dall’assalto della sua ex rivale, che ha sostutito dopo mesi e mesi di lavoro e discussioni la Serrano, una sfida che secondo Katie non andrà forse mai più in porto: “La mia opinione è che la Serrano non voleva questa sfida”, ha dichiarato a Sky Sport. “Mi stavo allenando per il combattimento da gennaio, era programmato per maggio ma è stato rinviato, poi è stato riprogrammato per luglio e dopo per agosto, alla fine si è ritirata. Ha tirato fuori una scusa dopo l’altra. Non credo che avesse alcuna intenzione di salire sul ring con me!”.

Il loro incontro era infatti programmato per il 2 maggio a Manchester, ma la pandemia lo ha poi allontanato: la difficoltà nell’organizzazione e le restrizioni, ancora tuttora in corso, hanno portato e costretto Eddie Hearn a ridimensionare tutto. La pugile centroamericana ha finito così per rifiutare l’accordo poichè non era disposta ad ottenere un trattamento economico inferiore e a subire la mancanza di pubblico, nonostante sono ormai anni che Amanda, almeno a parole, chiama a gran voce questa sfida contro Katie.

“É una grande combattente, ma non credo che voglia i grandi scontri. Guardando la sua carriera, ha scelto e deciso tutte le sue avversarie. È una campionessa del mondo in sette categorie di peso ma sei di questi erano titoli vacanti per i quali ha scelto la sua avversaria. Non vuole i grandi scontri. È una grande combattente, ma non sapremo mai quanto è grande finchè non sarà disposta a salire sul ring con qualcuno che la sfiderà”, ha concluso la Taylor nella sua intervista.

Donne letali: i 10 KO più belli della storia della boxe femminile

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X