fbpx

Grande spettacolo tra Katie Taylor e Natasha Jonas: altra vittoria per l’irlandese

Grande spettacolo alla Manchester Arena tra la campionessa indiscussa dei leggeri Katie Taylor e la sua sfidante Natasha Jonas. I loro match dalle alte temperatura ha scaldato l’atmosfera dell’evento inglese targato Matchroom Boxing. Ad avere la meglio nella contesa è stata ancora una volta la pugile irlandese che si è imposta ai punti con un 96-94 e due 96-95 conservando i titoli. Un verdetto decisamente troppo stretto rispetto a quanto visto sul ring. La sua rivale di vecchia data (le due si sono affrontate due volte da dilettanti, al Memorial Strandja e alle Olimpiadi di Londra, entrambe le volte con la vittoria della Taylor) ha offerto un match molto competitivo alla campionessa, persino scuotendola in qualche frangente. Tuttavia la 35enne di Bray si è imposta chiaramente, regalando un gran finale, e meritando qualcosina in più sui cartellini.

Parte meglio la Taylor che si aggiudica i primi due round con la sua boxe rapida e sgusciante. Decisamente meglio la terza ripresa per la Jones che piazza degli ottimi colpi che però non scompongono la campionessa, pronta a rispondere con repliche immediate dalla corta distanza.

La parte centrale del match viene gestita abilmente dalla Taylor grazie alle sue pregevoli combinazioni: l’irlandese boxa di rimessa aspettando il momento opportuno per punire l’avanzata della rivale mentre la Jonas in questa fase si affida prevalentemente ai diretti. La sfidante inglese porta meno colpi, concentrandosi sul controllo della distanza, ma quando va a segno si dimostra in possesso di una potenza decisamente temibile.

Il match subisce una svolta importante nel corso della settima ripresa, quando nel corso di una fase di attacco Katie Taylor viene sorpresa da un preciso colpo d’incontro al mento che la mette in visibile difficoltà. La Jonas si accorge subito della grande opportunità e diventa molto più aggressiva rendendo il match un’autentica battaglia per cuori forti. Lo stesso copione si ripete nelle due tornate successive con le due pugili intente a scambiare a centro ring senza tregua e con la Jonas che si fa preferire per la maggiore efficacia dei suoi fendenti.

All’ingresso del decimo e ultimo round la Taylor è consapevole di dover produrre uno sprint finale per non lasciare adito a dubbi. La prima metà della ripresa conclusiva segue lo stesso andamento delle tre precedenti, con Jonas più incisiva nello scambio, ma l’ultimo minuto del match vede la Taylor scatenarsi con una quantità impressionante di colpi consecutivi che costringono la sfidante sulla difensiva e le impediscono qualsiasi tentativo di produrre un assalto finale.

Vince dunque Katie Taylor in virtù di una prima metà del match a lei favorevole e di un finale da autentica campionessa del ring. Merita comunque lodi e applausi anche la performance di Natasha Jonas che qualche anno fa, dopo la sua sconfitta prima del limite con la modesta Viviane Obenauf era data per finita da molti addetti ai lavori. La pugile inglese ha invece dimostrato di potersi battere alla pari con le migliori al mondo e ha contribuito a regalare al pubblico il migliore incontro dell’intera riunione.

La vincitrice è apparsa raggiante nel corso dell’intervista finale:

Che sfida! Ogni volta che io e Natasha abbiamo combattuto è stato sempre così. Ho avuto una partenza un po’ lenta, ma penso di aver vinto i round finali e di essere venuta fuori con una grande vittoria. Sapevo che i cartellini erano molto stretti e dovevo vincere i round finali. Ho mostrato il cuore e ho dovuto scavare a fondo”.

Difficile pronosticare chi sarà la prossima aspirante al trono della fuoriclasse di Bray. Gli appassionati sperano che il match già organizzato una volta e poi saltato per disaccordi economici dopo lo scoppio della pandemia con la terribile picchiatrice Amanda Serrano possa tornare a essere un’opzione percorribile: vedremo nei prossimi mesi se le due torneranno a negoziare.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X