fbpx

Kambosos: “Amo l’azione. Mi vedrete attaccare Lopez già dal primo round!”

George Kambosos Jr. ha un piano ben preciso e già chiaro nella sua mente per poter battere Teofimo Lopez. Il pugile australiano si appresta a giocarsi, il prossimo 19 giugno sul ring del LoanDepot Park di Miami contro il campione unificato dei pesi leggeri, la sua prima chance mondiale e l’intenzione che ha è quella di non risparmiarsi.

Il ‘Ferocious’ di Sidney è convinto che nella sfida contro il Takeover di Brooklyn la sua arma vincente sarà la pressione, che l’azione asfissiante fin dalle prime battute metterà il campione in difficoltà e questo gli permetterà di portarsi a casa le cinture IBF, WBA e WBO delle 135 libbre. Una strategia la sua che risulterà differente rispetto a quella dell’ultimo avversario di Lopez.

Il fuoriclasse ucraino Vasiliy Lomachenko infatti, lo scorso 17 ottobre a Las Vegas, ha pagato sui cartellini la prima parte del match troppo “sparagnina”. Probabilmente la sua una partenza a rilento che è stata causata dall’infortunio alla spalla e che si è protratta più del necessario, tanto poi da compromettere la vittoria. Secondo Kambosos però nei frangenti in cui l’ex campione ha iniziato ad alzare il ritmo, Lopez è entrato in crisi.

“Amo l’azione. Già dal primo round, mi vedrete attaccare. Sto arrivando per battagliare. Abbiamo visto tutti Lomachenko. Non ha tirato un pugno in sei round. E quando ha iniziato a tirare pugni, quando ha iniziato a colpire, abbiamo visto tutti cosa è successo.

Abbiamo saputo tutti poi, abbiamo visto tutti il suo infortunio. Aveva una sola spalla, ma a un certo punto ho pensato che questo ragazzo se ne sarebbe andato. Ho pensato tra me e me: ‘Amico, spero che non venga freddato perché voglio affrontarlo!’.

L’avevo detto in precedenza: volevo combattere con lui. Sapevo cosa avrebbe portato in tavola [Lopez] quando ci saremmo scontrati. Guarda tutti questi altri pesi leggeri. Chi dopo questa sfida ha fatto immediatamente il suo nome? Io. Subito, dopo aver battuto Lee Selby ho detto: ‘Lopez, ti do una notizia, facciamolo!’.

Lopez contro Taylor: “Preferirebbe salire a 147 libbre? Ha paura, hanno tutti paura di me!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X