fbpx

Comunicato – Kaba diventa campione italiano

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
Grande serata ieri a Mantova per il Team Cavallari-Ventura, culminata con la conquista del titolo italiano dei superleggeri da parte di Arblin Kaba che ha battuto il detentore Ballisai per decisione tecnica all’ottava ripresa.

Foto di Alessandra Tognarini e Daniele Calpentras

Il successo è stato sia organizzativo, perchè l’evento proposto insieme alla Boxe Loreni, alla Boxe Mantova e al Comune di Mantova in una palestra Boni gremita di appassionati ha regalato emozioni, che sportivo, con risultati positivi da parte dei pugili del Team anche nel sottoclou.
Quella tra Arblin Kaba, 24enne italo-albanese allenato dal maestro Paolo Pesci al primo appuntamento importante della carriera, e Massimiliano Ballisai, 34enne campione protagonista di mille battaglie, è stata una sfida equilibrata e di rara intensità. Dopo un buon inizio di Kaba, fulmineo ed incisivo nel lavoro dalla distanza, è venuta fuori l’abilità di Ballisai nell’agire d’incontro dalla corta-media distanza. Allo scadere della terza ripresa Kaba è stato contato in piedi ed ha vissuto un momento di vera difficoltà, ma è poi riuscito a recuperare pur soffrendo nei round successivi, fino a riprendere in mano la situazione dalla settima ripresa, con un calo da parte di Ballisai. Nell’ottava questi è stato fermato dal medico per una ferita, che l’arbitro ha dichiarato causata da una testata accidentale. Si è proceduto così alla lettura dei cartellini, che ha visto Kaba vincere di un soffio (76-76, 76-75 e 76-75) e conquistare circondato dalla gioia dei propri tifosi giunti in massa da Bologna la cintura di campione italiano dei superleggeri.    
In quello che doveva essere un test-match senza eccessivi rischi in vista della prossima sfida al titolo italiano dei welter contro il campione Cavallucci, Tobia Giuseppe Loriga ha avuto il suo bel da fare per avere la meglio pur nettamente ai punti del bosniaco Nerdin Fejzovic, protagonista di un inizio aggressivo.

Foto di Alessandra Tognarini e Daniele Calpentras

Grande gioia nei massimileggeri per l’italo-rumeno Ovidiu Enache, che nella rivincita con Edoardo Giustini ha ottenuto la prima vittoria in carriera infliggendogli anche un atterramento.
Il supermedio di casa Piero Di Gangi ha dato vita ad una bella battaglia con Rodolfo Benini (suo amico e per anni compagno di palestra nella Boxe Mantova) finita con un giusto verdetto di parità.
Il prossimo appuntamento per gli appassionati mantovani è fissato per il 4 luglio con il V Memorial Attilio Lasagna.
Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X