fbpx

Julio Ceja perde a sorpresa il titolo

Sfortunato per Julio Ceja il galà celebrativo per il decimo anniversario del “Ring Telmex-Telcel”. Un programma che permette il sostegno dei giovani pugili che oltre a volersi concentrare nello sport sono motivati a continuare anche i loro studi. Dà loro la possibilità di viaggiare in funzione della boxe nella ricerca costante di miglioramento e l’opportunità di borse di studio, in cambio di un sano esempio di comportamento nella loro vita quotidiana.

La scorsa notte al Teatro Moliere a Città del Messico, ha portato un finale da grande sorpresa nella sfida WBC silver dei supergallo. Il campione di casa Julio “Pollito” Ceja (32 – 3, 28KO) beffato dallo sfidante venezuelano Franklin Manzanilla (18 – 4, 17KO) nel bel mezzo dei dieci round.

In una sfida che lo stava vedendo vincere nelle riprese fino a quel momento trascorse sul ring, il messicano è stato costretto a stoppare il match e a non far partire il quinto round a causa di una frattura al naso. Probabilmente procurata da una ferita rimediata nel secondo round da un colpo in uscita del venezuelano.

Nel suo palmares ricordiamo vittorie significative: Ceja nel 2015 ha fermato Hugo Ruiz in una resa dei conti molto eccitante. Anche se Ruiz se ne è vendicato sei mesi dopo nel loro re-match. E nel 2017, ha fermato il campione del mondo Anselmo Moreno nel terzo round.

Questa volta però a sorpresa ha così regalato a Manzanilla il titolo per ko tecnico. E la sua inaspettata sconfitta toltogli la possibilità di sfidare il campione del mondo Rey Vargas, ormai sfumata. I fan hanno lasciato l’arena sbalorditi dal risultato e con l’amaro in bocca.

“Ho iniziato bene, ma era un po’ stanco. L’altezza mi ha colpito un po’ di cassa, ma siamo stati ben addestrati e ho ben incassato. Il risultato alla fine è però arrivato! E questo titolo me lo godo e lo voglio dedicare al Venezuela, sia io che la mia terra abbiamo bisogno del sostegno di tutti i venezuelani!”, ha detto Franklin alla fine del match.
La boxe è anche questo ragazzi…fortuna!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X