fbpx
Featured Video Play Icon

Joyce sconfigge Jennings, ma sarà pronto al titolo?

Il contendente imbattuto dei pesi massimi Joe Joyce (10-0, 9 KO), ha faticato per strappare una vittoria per UD  all’ex sfidante del titolo mondiale Bryant Jennings (24-4, 14 KO).

L’arbitro Steve Gray, direttore dell’incontro, ha assegnato un punto di penalità a Jennings durante la decima ripresa per un colpo sotto la cintura. Sanzione che è sembrata prematura visto che in molti round precedenti il direttore di gara ha più volte redarguito Joyce per la stessa scorrettezza senza dare il punto di penalizzazione. Ma questo apparente errore non ha influito sui cartellini largamente a favore del pugile inglese.

I cartellini dei giudici hanno assegnato 118-108, 117-110 e 115-110. Forse 118 a 108 è eccessivo, non c’è dubbio che Joyce abbia vinto il combattimento, ma Jennings ha combattuto abbastanza bene per vincere da tre a quattro round.

Jennings, 34 anni, è riuscito a colpire Joyce al corpo nel secondo round, una bordata che ha messo in difficoltà il pugile imbattuto. Infatti per buona parte del combattimento, Joyce teneva la sua mano destra ben stretta al suo fianco per difendersi dai colpi del corpo di Jennings.

Nel complesso, Joyce non ha dimostrato di aver guadagnato la chance titolata che vorrebbe.  Il talento inglese è apparso contratto a tratti incompleto, specie per sfidare i campioni di categoria che ancora appaiono superiori a Joyce. Il pugile 33enne si è visto poco mobile e poco rapido emergono infatti molti sulle sue possibilità contro la velocità di Ruiz o la potenza di Wilder.  Questa sua pessima prestazione potrebbe essere figlia dell’infortunio alla costola per il colpo subito durante la seconda ripresa, nonostante sia al primo posto nella classifica WBA molti addetti ai lavori si chiedono se debba fare un ulteriore match di livello per dimostrare di poter avere la sua chance.

Condividi su:
  • 38
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X