fbpx

Joshua vs Ruiz 2: le trattative ad un punto critico. Il campione non vuole l’Inghilterra!

I negoziati per questa rivincita “immediata” tra Anthony Joshua e Andy Ruiz sono ad un punto critico, il neo campione è fermo sulla sua posizione: non vuole l’Inghilterra! Dopo aver strappato sorprendentemente le cinture WBA, WBO ed IBF dei pesi massimi al britannico lo scorso giugno al Madison Square Garden di  Ney York, pur volendo accontentare l’ex olimpionico adempiendo al suo dovere e rispettando la clausola del loro contratto, quindi offrendogli una seconda possibilità, il Destroyer messicano non vuole però cedere ad Eddie Hearn e la sua troupe.
 
“Questo non succederà mai! C’è un tira e molla tra la mia squadra e la sua. Mi piacerebbe riaverlo al Madison Square Garden per riportarlo indietro. O al massimo allo Staples Center di Los Angeles o a Las Vegas, è lì che sarebbe fantastico!
 
Non credo che cambieremo troppo in questa sfida. Rifaremo proprio quello che abbiamo fatto nel primo match. Sono disposto a combattere contro chiunque poi, non appena avrò vinto la rivincita. Tyson Fury, Deontay Wilder, chiunque.
 
Molte persone non sapevano molto di me prima. Ero con Top Rank e non ottenevo molti match. Adesso che non sono più con loro, tutto è cambiato ed successo così in fretta.
 
Dal non avere nulla e desiderare qualcosa nella vita, adesso questo è motivo di grande motivazione per me e non solo. È bello avere le cose che ho sempre desiderato, vedere gente famosa, avere cose belle: ora posso ottenerle per me, per la mia famiglia, per i miei 5 bambini e per mia moglie”.
Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X