fbpx

Hearn: “Regno Unito o niente! Pulev vuole più soldi possibili, ma è AJ a condurre il gioco!”

Come ben sappiamo ormai, il prossimo passo per il campione WBA, WBO, IBF e IBO dei pesi massimi, Anthony “AJ” Joshua (23-1-0, 21 KO) è per certo una difesa. Che sia quella IBF o WBO invece ancora un dilemma.

Se tutti gli indizi portavano a intravedere sempre più vicina quella contro lo sfidante ufficiale IBF, ossia il trentottenne bulgaro Kubrat “The Cobra” Pulev (28-1-0, 14 KO) piuttosto che quella contro il trentatreenne ucraino Oleksandr Usyk (17-0, 13 KO) per la difesa della cintura WBO, Eddie Hearn fa insorgere tuttora qualche dubbio.

Una serie di circostanze, e in primis i limiti di tempo entro i quali dovesse avvenire la sfida imposti dai due enti, davano per certo il pugile di Sofia in prima linea. Le ultime notizie riportavano le due parti in fase di trattativa avanzata, dopo aver chiesto una proroga per decisione unanime per discuterne fino al 31 gennaio. Altresì poi solo una settimana fa, si parlava anche del fatto che tale sfida si fosse quasi del tutto concretizzata e che si sarebbe tenuta ad Istanbul a maggio.

Ma il promoter del campione britannico a microfoni di Sky Sports ha messo un freno a tutto: “Kubrat Pulev è davanti, certo. L’obbligo IBF è stato chiamato prima dell’obbligo WBO. Pulev è la prossima sfida per me, e soprattutto per il capo, AJ, che lo vuole però qui.

Joshua ha combattuto in Arabia Saudita nel suo ultimo incontro, era già salito sul ring di New York prima di quello: per me, è ora di tornare a casa! La cattiva notizia è che Kubrat Pulev vuole quanti più soldi possibile per questo match e sa bene che ci sarebbero più soldi a Istanbul, in Arabia Saudita, in Congo o in Nigeria, ma è AJ a condurre il gioco.

Potrebbe finire per dover lasciare perdere la sfida contro Pulev, se questo non accettasse di combattere nei luoghi in cui vorremmo che lo facesse e se non fosse nel Regno Unito.

Stiamo osservando le date tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Ogni luogo è in gioco (nel Regno Unito): Emirates Stadium, Tottenham Hotspur, The Olympic Stadium, abbiamo anche raggiunto Twickenham.

Il Principality Stadium ha alcune date per noi, quindi in un mondo ideale, il prossimo incontro di AJ sarebbe contro Kubrat Pulev a Londra, ma questo è un mondo tutt’altro che ideale, in particolare nel gioco della boxe”.

Condividi su:
  • 123
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

  • Pierpaolo

    Pulev sa benissimo che prenderà una sporta di botte da Joshua. Mira quindi soltanto a mungere più denaro possibile da quello che sarà molto probabilmente il suo ultimo match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X