fbpx

Taylor risponde a Lopez: “Sarà una bella sfida…finché dura, credo che lo metterò KO!”

Da quando Teofimo Lopez ha battuto il fuoriclasse ucraino Vasiliy Lomachenko, laureandosi nuovo campione WBA, WBO, IBF e WBC “Franchise” dei pesi leggeri, sono stati diversi i desideri da lui espressi circa il proprio futuro. Sicuramente in primis ha quello di affrontare il detentore del titolo WBC delle 135 libbre, Devin Haney. Sulla lista delle sue preferenze però appare anche un’altra aspirazione: una sfida contro il formidabile campione scozzese dei superleggeri Josh Taylor. Il 23enne di Brooklyn lo dichiara da sempre, la categoria dei leggeri gli sta stretta, la sua fisicità gli impone un grosso sforzo per rientrare in questi limiti ormai e probabilmente tra non molto cercherà di cambiare categoria. Il suo obiettivo è quello di approdare fino ai pesi welter.

Intervistato di recente da proboxing-fans.com, il ‘Tartan Tornado’ di Edimburgo ha dichiarato che un incontro contro lo statunitense sarebbe da lui ben accetto, anche se a suo avviso, Lopez dovrebbe prima concentrarsi su altro: “È un altro degli incontri che potrebbe realizzarsi, non ne escludo la possibilità. Ma credo che debba difendere i suoi titoli, dimenticarsi di me per il momento. Ci sono un sacco di buoni combattimenti lì nei pesi leggeri che può fare per dimostrare di essere il migliore e lasciare completamente un segno nella storia della divisione. Quindi, sì ripeto, questo è un altro pugile che se si presenta l’occasione credo di voler affrontare, credo di poter battere anche lui. È divertente quanto il suo ego sia esploso adesso, ma mi piacerebbe farlo fuori e ridimensionarlo!”.

Josh Taylor, che ha già tra le sue mani la cintura WBA “Super” e IBF dei superleggeri, è in attesa intanto della sua sfida di riunificazione contro il campione WBC e WBO, Jose Ramirez. Poi chissà potrebbe accogliere, come suggerito da Lopez, un incontro del genere nel Regno Unito. Se ciò accadesse davvero, il 30enne mancino ha fiducia nei propri mezzi ed è convinto che ne uscirebbe vincitore: “È un ottimo combattente, non si è campioni del mondo unificati senza una ragione. È un avversario tosto, va avanti, mette pressione, è aggressivo, mescola bene le combinazioni, è un buon body puncher, ci sono un sacco di apprezzamenti da fare su di lui. Ma credo di essere migliore di lui. Sono migliore di lui in ogni aspetto, colpisco forte proprio quanto lui, sono più forte di lui, ho sicuramente il miglior QI pugilistico e più cervello, sono più intelligente di lui, ho più risorse per il mio gioco.

Credo che combatta in una maniera ed quello è l’unico modo in cui combatte, quindi vedremo come andrà a finire per lui la notte del combattimento, ma credo proprio che finirà male per lui. Sarà una bella sfida… finché dura, credo che lo metterò KO! Sarà sicuramente una grande sfida, sarà piena d’azione al 100%, perché lui dà tutto sul ring, io lo stesso. Non ci sarà nessuna corsa, non ci sarà alcun tentativo di rubare l’incontro, sarà fuoco contro fuoco e credo di avere armi più grandi di lui”.

Lopez: “Sono nella top five pound for pound, ma Loma è ancora lì: buttatelo fuori!”

Condividi su:
  • 226
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X