fbpx

Shakur Stevenson nuovo campione WBO dei piuma

Ieri sera ottima vittoria di Shakur Stevenson che lo incorona campione del mondo WBO dei pesi piuma. Il suo avversario, Joet Gonzalez, nato a Glendora, è stato schiacciato sotto i colpi del talento statunitense perdendo la sua prima chance mondiale e la sua imbattibilità. I due si erano scambiati frasi di sfida, specie per vicende personali che li vedono vicini ma lontani. Infatti Stevenson è fidanzato con la sorella con di Gonnzalez, che non approva il loro rapporto, quindi si è lasciato andare a frasi molto provocatorie.

Nonostante le chiacchiere, Gonzalez si è dimostrato impotente contro il talento di Stevenson. L’abile mancino ha facilmente sconfitto il suo rivale apparso lento e decisamente inadeguato alla sfida. Tutti e tre i giudici hanno assegnato l’incontro e il titolo WBO dei pesi piuma a Stevenson per decisione unanime con un secco 119-109.

“Sono venuto qui a Reno, vicino alla sua città natale, e l’ho spazzato via”, ha detto Stevenson (13-0, 7 KO), che ha fatto un match sulle dodici riprese per la prima volta in carriera. “Essere campione è una sensazione incredibile, ho sognato questo per tutta la mia vita.”

Gonzalez (23-1, 14 KO), colpiva raramente lo sfuggente Stevenson, che ha trascorso il match attaccando e andando sempre avanti. Tuttavia il pugile di Glendora ha scagliato dei colpi imprecisi specie vista la sua mobilità di Stevenson.

“Oh, Joet una dura madre * cker”, Stevenson ha detto sul ring Mark Kriegel di ESPN. “Non ti mentirò, Joet è uno duro da morire. Non ho altro che rispetto per Joet. Non ho niente di cui arrabbiarmi con lui. Se sarà calmo con me, io sarò calmo con lui. Questi per me sono affari. Lui lo ha fatto diventare una vicenda personale, per me sono semplicemente affari.”

Il 22enne Stevenson, che è entrato in questa lotta come favorito per 5-1, ha vinto il titolo WBO dei pesi piuma che apparteneva ad Oscar Valdez, che lo ha reso vacante circa tre mesi fa. Il messicano Valdez (26-0, 20 KO) è salito adesso nei super piuma, invece di disputare la sua difesa obbligatoria con Stevenson, che era il contendente numero 1 del WBO.

Invece Gonzalez era al secondo posto nella classifica del WBO, quindi era la tappa obbligatoria per Stevenson per ottenere la chance titolata, nonostante i due avessero un legame familiare che ha creato moltissimi attriti. Addirittura il neo campione ha dichiarato che il cognato non ha voluto parlare con lui dall’ufficialità dell’incontro.

Stevenson, medaglia d’argento olimpica a Rio 2016, ha vinto il suo primo titolo mondiale al suo tredicesimo incontro da professionista. Vittoria che gli fa riscattare la sconfitta con il cubano Robeisy Ramirez che gli strappò la medaglia d’oro alle olimpiadi. Dopo il match lancia una sfida al campione IBF, Josh Warrington“Josh Warrington! Sei un campione, ora sono un campione. Facciamolo! Voglio unificare i titoli”.

Condividi su:
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X