fbpx

Salta la sfida tra la Shields e la Habazin. Bashir aggredito durante il peso!

Annullata la sfida tra la campionessa unificata dei pesi medi Claressa “T-Rex” Shields e la croata Ivana Habazin valevole per i titoli WBO e WBC vacanti dei superwelter.

Un increscioso episodio durante la cerimonia del peso, al centro eventi del Dort Federal Credit Union di Flint, lascia tutti esterefatti e porta ad un tristissimo epilogo. L’allenatore della Habazin, il veterano James Ali Bashir viene brutalmente preso a pugni a sorpresa mentre è di spalle da un aggressore non identificato. Anche se secondo TMZ.com, la polizia di Flint ha in custodia un sospetto di cui non ha rivelato il nome. Certo è che prima di tale episodio, c’è stato un alterco tra la sorella della Shields e l’allenatore della rivale.

Dopo l’aggressione Bashir resta a terra inerme e sanguinante con la sua pugile a vegliarlo disperata fino all’arrivo dei soccorsi. Con l’ausuilio di un tutore per il collo i sanitari trasportano il trainer in barella e lo trasferiscono all’ospedale più vicino, il McLaren Flint, dove è sottoposto ad un intervento chirurgico.

L’alteta visibilmente turbata, emotivamente segnata e senza il suo allenatore, noto per aver lavorato con l’ex campione dei pesi massimi Wladimir Klitschko e con l’ex campione indiscusso dei cruiser Oleksandr Usyk, ovviamente ha abbandonato l’incontro.

La sfida sarebbe dovuta essere l’evento principale di un tripleheader su Showtime, e nonostante l’annullamento del loro incontro, il più atteso, con la beniamina di casa a battersi per un titolo mondiale nella terza categoria di peso, il resto dei programmi procederanno come previsto.

“Per quanto riguarda la situazione che si è verificata durante la cerimonia del peso antecedente la sfida, poi annullata, tra Claressa Shields e Ivana Habazin per il titolo vacante del WBC superwelter, il WBC condanna fermamente qualsiasi atto di violenza, in qualsiasi evento correlato al nostro sport, e in particolare all’orribile attacco che ha avuto luogo in un’attività ufficiale attorno a questo evento”, ha dichiarato José Antonio Arreola Sulaimán.

“Il WBC è certo che le autorità corrispondenti applicheranno a questo spiacevole incidente tutte le misure di legge dovute. Il WBC controllerà le indagini e la risoluzione del caso e quindi determinerà se c’è stata violazione di una qualsiasi regola, regolamento o codice etico WBC e nel caso perseguirli“.

Condividi su:
  • 91
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X