fbpx

Il 2020 porterà ancora una sfida tra You Tuber: a gennaio la volta di Jake Paul e Gib

Tra e tante cose che il 2019 ci ha riservato, c’è stato anche il lucroso incontro tra i due youtuber KSI vs Logan Paul. Un evento messo in scena dal promoter britannico Eddie Hearn e la sua Matchroom Boxing in collaborazioen con DAZN che è stato capace di sbancare lo Staples Center di Los Angeles e oscurare persino le sfide mondiali in programma quella notte. Un mossa di marketing che ha generato fior di dollari e superato addirittura gli incassi delle vendite pay-per-view del primo match tra Anthony Joshua e Andy Ruiz Jr di giugno.

Se da un lato tutto questo ha smosso le acque della boxe arrivando a toccare nuovi mercati, dall’altro a smuoversi sono stati i cuori dei fan delle 16 corde. Tantissime sono state le critiche piovute al riguardo. Per molti appassionati tutto questo quasi un insulto al vero pugilato. Tuttavia i due ragazzi non hanno finto nulla, e come qualsiasi altro pugile hanno fatto il loro lavoro sul ring. E non solo, anche appunto a livello di business, che ormai ha un ruolo fondamentale in questo mondo.

Questo non è quindi bastato e il 2020 ripartirà con una nuova sfida. Il 30 gennaio infatti, alla Meridian at Island Gardens di Miami, nell’evento, targato sempre Matchroom, che vedrà tre campioni del mondo, Tevin Farmer, Demetrius Andrade e Daniel Roman, difendere le proprie cinture, altre due star di YouTube accenderanno lo spettacolo: Jake “The Problem Child” Paul (fratello di Logan Paul) e AnEsonGib.

Paul, negli ultimi anni si è affermato come musicista e attore, oltre ad avere un enorme successo come creatore di contenuti sui social media, che lo ha portato ad avere un grosso seguito: più di 36 milioni di follower su YouTube, Instagram, TikTok e Twitter. Il suo debutto nel pugilato dilettantistico è avvenuto nel 2018 e adesso il suo obiettivo è quello di affacciarsi anche al mondo Pro e di vendicare la sconfitta di suo fratello contro KSI nel 2020.

“Per me è più che un incontro, è un’opportunità per mostrare al mondo che chiunque abbia un sogno, una visione e la giusta etica del lavoro, può superare le avversità e brillare sul palcoscenico più luminoso. Questo match ha radici profonde; è una sfida per l’onore di mio fratello, per il mio orgoglio e, soprattutto, per i miei fedeli fan che sono tra i migliori al mondo. Questo è il sogno americano. Giovedì 30 gennaio, su DAZN, i 15 minuti di gloria del mio avversario si trasformeranno nei 10 secondi che passerà a contare le stelle mentre sarà disteso incosciente sul tappeto. E poi, andrò a prendermi quella mezza s*** di KSI”, sono state le sue parole.

AnEsonGib, noto semplicemente come Gib invece, è diventato popolare grazie ai videogiochi, in particolare per essere un giocatore FIFA straordinario e membro della famosa gaming crew The Sidemen nel Regno Unito. Dopo aver combattuto due volte con il caschetto si appresta a debuttare anch’egli nel mondo professionistico in questa occasione: “Dopo il mio ultimo incontro mi sono allenato ininterrottamente e il 30 gennaio a Miami, finirò la sfida in modo devastante e sarà la mia mano ad essere alzata davanti al suo Paese, alla sua famiglia e ai suoi amici”.

Condividi su:
  • 29
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X