fbpx

Jacobs torna sul ring a novembre e Korobov lo sfida: “Vincerei al 100%”

Secondo il suo manager Keith Connolly, l’ex campione del mondo Daniel Jacobs tornerà sul ring, dopo aver consegnato la sua cintura a Saul Alvarez lo scorso giugno, tra circa tre/quattro mesi, probabilmente il 16 o il 23 novembre nella sua città natale, a New York. Al momento non ha ancora un avversario, quel che si sa però è che combatterà certamente nei supermedi o tutt’al più in un match catch-weight.

A tal proposito per lui arriva così una proposta da una sua vecchia conoscenza: il peso medio russo Matt Korobov, disposto a essere il prossimo ad affrontare l’ex IBF quando quest’ultimo farà rientro sul ring. Korobov ha già combattuto contro Jacobs, quando entrambi erano dilettanti, superandolo. Per tale motivo, il russo è convinto di ottenere un altro successo qualora Jacobs decidesse di sfidarlo sul quadrato. Tuttavia crede anche che proprio per questo Jacobs lo stia evitando.

Jacobs sa che non può battermi – ha dichiarato Korobov a BoxingScene.com – mi ha evitato a tutti costi anche da professionista perché è consapevole del fatto che imporrei il mio dominio su di lui allo stesso modo in cui ho l’ho fatto quando eravamo dei dilettanti. Lo stile di Jacobs non è mai cambiato nel tempo. Lo sfiderei sia a 160 che a 168. Come preferisce, tanto sono certo di batterlo”.

Dopo la sconfitta per KO al quinto round contro il russo Dmitry Pirog (nel 2010), “Miracle Man” in questi 9 anni ha perso poi solo ai punti, prima contro Gennady Golovkin e poi con Canelo Alvarez. Korobov, invece, ha all’attivo due sconfitte, una per TKO contro Andy Lee (datata 2014), l’altra per decisione unanime contro Jermall Charlo (a dicembre 2018). Ma il mancino di origini russe ha regalato a Charlo uno dei combattimenti più difficili della sua carriera.

“Per come la penso io, se guadagni un sacco di soldi, allora devi sfidare i migliori. Jacobs sa che, oltre a Canelo e GGG, sono l’avversario più difficile per lui. Ricordate queste parole: Jacobs mi eviterà perché ha già condiviso il ring con me. Lo stesso si può dire per Charlo. Averlo condiviso con me una volta è già abbastanza per loro”.

Nell’ultimo match disputato lo scorso maggio, invece, Korobov ha pareggiato contro Immanuwel Aleem. E Proprio a proposito degli ultimi due match ha espresso tutte le sue perplessità nei confronti dei giudici: “Dovrei essere 2-0. Ho battuto sia Charlo che Aleem! Fortunatamente milioni di persone hanno visto questi due match su FOX e sanno cosa ha fatto realmente. E ho combattuto Charlo con un preavviso di sei giorni, per Jacobs mi allenerei come mai prima d’ora. Vincerei quella battaglia per la mia famiglia, al 100%“.

Condividi su:
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X