fbpx

Continua la febbre “Iron” Mike. Un promoter della boxe a mani nude offre 20 milioni!

Continua a crescere la febbre da “Iron” Mike.

Dopo la prima offerta da un milione di dollari, arrivata dal promoter australiano Brian Amatruda, per potersi accaparrare il primo incontro che vedrebbe tornare sul ring dopo quindici anni (seppur per beneficenza!), Mike Tyson, continuano ad arrivare per l’ex campione indiscusso dei pesi massimi molteplici proposte.

Il mondo dunque sta letteralmente impazzendo e ruotando con moltissima eccitazione attorno a questo suo ritorno, tanto che la posta delle offerte si sta facendo sempre più alta pur di riuscire a rivederlo all’opera il prima possibile e soprattutto pur di esserne i contribuitori dell’organizzazione di un evento simile.

L’ultima folle offerta arriva da David Feldman, presidente della Bare Knuckle Fighting Championship, ossia un ente promozionale americano di pugilato a mani nude, disposto a sborsare ben venti milioni per vederlo chissà contro uno dei combattenti sotto contratto con BKFC.

“Mentre abbiamo fatto un’offerta garantita di 20 milioni di dollari a Mike Tyson per combattere con la BKFC, siamo aperti a molte opzioni diverse sul come poter lavorare insieme. Ovviamente, l’entusiasmo di vedere il video di Mike che mostra il suo allenamento e il suo desiderio di voler partecipare a delle esibizioni ci ha ispirato a contattarlo e a presentargli un’offerta”, ha dichiarato il promoter ad Heavy.com.

In passato la società di Feldman ha convinto alcuni ex campioni come Paulie Malignaggi e Ishe Smith a farsi coinvolgere in incontri a mani nude e di recente ha ingaggiato anche Shannon Briggs che è in attesa di debutto, coronavirus permettendo. É difficile tuttavia pensare che Tyson si lasci persuadere da una simile proposta. I fan sono desiderosi di vederlo tornare, ma vorrebbero vederlo all’opera in quello che sa far meglio: la vera boxe.

Certo è però che l’apertura di Feldman a lavorare anche in altre direzioni e soprattutto il lauto denaro adagiato da lui sul piatto, che Mike, come ha più e più volte ormai dichiarato, devolverebbe in beneficenza per aiutare i senzatetto e i tossicodipendenti, potrebbe far cedere l’ex campione. É vero altresì, che con tutta questa eccitazione in giro, potrebbero arrivare cifre ancor più stellari! Non ci resta quindi che attendere che “l’asta” al miglior offerente si chiuda.

Amatruda offre un milione di dollari per il ritorno di Tyson: il primo evento in Australia?

 

 

Condividi su:
  • 2.9K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X